+Turismo

Il promontorio del Parasio è il centro storico medievale di Porto Maurizio ed è uno dei simboli che caratterizzano la città di Imperia.


Percorrendo i suoi "carrugi" si possono scoprire le meraviglie storiche che racchiude, le chiese, gli antichi palazzi e gli stupendi scorci. Per visitare il Parasio senza perderti nulla ti consigliamo di partire dalla piazza del Duomo di Porto Maurizio e seguire il percorso denominato “Gira Parasio“ indicato dai cartelli disseminati per le vie del borgo. 

Parasio viene dal dialetto Paràxiu (dal Palatium, un antico torrione quadrato usato come fortezza e come carcere. Oggi al suo posto, sulla sommità del promontorio, c'è una piazzetta alberata. Il quartiere quasi completamente pedonale e con i caratteristici carùggi (vicoli) che intrecciano la strada principale che sale a spirale fino alla cima, era cinto di mura, dal Medioevo in avanti abbattute e ricostruite più esternamente per poter difendere e contenere l'abitato in crescita e poterle adeguare alle diverse tecniche militari. Merita una tappa obbligata se siete a Imperia. 

Il Duomo di San Maurizio

L’edificio di spicco del Parasio è senza dubbio il Duomo che si erge sul piazzale in tutta la sua imponenza. Iniziato nel 1781 e terminato nel 1838, il duomo di San Maurizio, chiesa più grande della Liguria, è stato progettato dall’architetto Gaetano Cantoni e rappresenta il monumento neoclassico ligure di maggior spicco. 

Palazzo Lercari Pagliari

Il palazzo è uno degli edifici di maggior importanza monumentale della città e presenta una maestosa loggia di ingresso ed una facciata mista di elementi medievali e rinascimentali. A destra dell’entrata della piazza è da notare una nicchia in stile barocco del settecento posta sullo spigolo dell’antica casa canonica.

Palazzo Guarnieri

Una delle tappe iniziali del nostro percorso. Molto bello l’ampio loggiato affrescato. Fu residenza dei Marchesi Guarnieri, una famiglia di ricchi banchieri, e successivamente nel 1714  ospitò Elisabetta Farnese Regina di Spagna.

Convento di Santa Chiara

L’edificio che più ha attirato la nostra attenzione. In questo convento vivono ancora oggi le monache di clausura; abbiamo visitato la chiesa del convento e siamo passati davanti all’ingresso dove ancora oggi c’è la ruota degli esposti, dove un tempo venivano deposti i bambini abbandonati.

Nella parte posteriore del convento, quella verso il mare, c’è un meraviglioso porticato che affaccia sul mare. La passeggiata tra quegli archi da cui si gode una splendida vista del Tirreno è davvero impagabile. 

Oratorio di San Pietro

Luogo molto particolare .. anche i gatti lo apprezzano molto. E' il più antico edificio religioso della città di Imperia.

Palazzo Littardi Palazzo

Molto caratteristico, è un antico palazzo nobiliare, internamente decorato da affreschi. Il palazzo ospitò personaggi di spicco come lo storico Carlo Botta, il pedagogista Lambruschini e l’illustre conte Camillo Benso di Cavour. 

Queste sono solo alcune delle cose che potete vedere a Borgo Parasio, in resto scopritelo seguendo i cartelli "Gira Parasio". Vi innamorerete di questo luogo!

La visita

Il Circolo Parasio, un’associazione che ha come obiettivo quello di valorizzare le bellezze naturali del Parasio e di contribuire allo sviluppo sociale e culturale della zona, nella veste del suo presidente Giacomo Raineri, ha realizzato una guida chiamata “Gira Parasio” in cui viene indicato il percorso ottimale per godere di tutte le bellezze che il borgo offre. Inoltre, periodicamente, organizza visite guidate gratuite. Di seguito presentiamo alcune opere architettoniche che si incontrano lungo il percorso di visita al Parasio evidenziando quelle più caratteristiche da non perdere.

+Turismo