+Turismo

Sentirsi per un giorno un principe o una principessa!


Dopo aver deciso che per una vacanza nel convento c’è tempo per pensarci, visto che don Vladimiro non consiglia di prendere in considerazione l’autunno per un soggiorno a Praglia, ascoltiamo affascinati le descrizioni dei percorsi possibili dalla guida naturalistica Francesco Loreggian.
I Colli Euganei: si possono percorrere in bicicletta, a piedi soggiornando negli Ostelli, oppure partecipare alle passeggiate di gruppo alla scoperta della flora e della fauna dei colli.

Non possiamo lasciare la zona senza visitare il Golf Club di Frassinelle considerato un fiore all’occhiello del parco regionale ma la vera meraviglia arriva quando giungiamo al castello del Catajo. Il castello è considerato la “reggia” dei Colli Euganei. Costruito a partire dal XVI secolo è stato eletto tra l’altro residenza di villeggiatura imperiale degli Asburgo imperatori d’Austria, passato di mano in mano è sempre stato di proprietà privata. Nel 2016 è stato acquistato all’asta dall’inventore del famoso mocio Vileda che tutti usiamo in casa e riaperto finalmente al pubblico con una programmazione intensa.
Tutto qui? No!
Il Castello è bellissimo e ve ne innamorerete ma se siete dei romantici, se non vi perdete ogni anno i film della principessa Sissi, allora la visita al castello nel giorno giusto non potete mancarla. Una domenica all’inizio della primavera e alla fine dell’estate si organizza “Rococò pic nic” un vero “déjeuner sur l’herbe” dove i partecipanti sono tassativamente tutti vestiti con abiti rigorosamente d’epoca.
Tutti possono partecipare, gli abiti si noleggiano o si acquistano: arrivano partecipanti da tutto il mondo per il piacere di sentirsi per un giorno un principe o una principessa, passeggiare nel parco, farsi ammirare e sognare. Con questa immagine idilliaca lasciamo i Colli Euganei sapendo che torneremo sicuramente perché chissà quante meraviglie dobbiamo ancora scoprire!

+Turismo