+Turismo

Punteggio Protocollo Green PiuTurismo: 2/8


Informazioni

L'Oasi Zegna è un parco naturale ad accesso libero nelle Alpi Biellesi (Piemonte), dove famiglie, bambini e sportivi possono praticare attività nella natura. E' un'area naturalistica in provincia di Biella, Piemonte. Le sue radici risalgono agli anni trenta quando l'imprenditore Ermenegildo Zegna, fondatore del Gruppo Zegna, dopo aver creato a Trivero (nelle Prealpi biellesi) l'impresa che porta il suo nome, si dedicò a dare nuova vita al suo paese natale. Oltre alla costruzione di case per i dipendenti e di un Centro dedicato alla salute, alla formazione, allo sport e al tempo libero dei suoi concittadini, il progetto comprendeva la riforestazione delle pendici della montagna con 500.000 tra conifere, rododendri e ortensie e la costruzione di una strada, la "Panoramica Zegna" (tuttora chiamata così), che consentisse alla popolazione locale e ai turisti di godere dell'ambiente naturale montano.

L’Oasi Zegna identifica il territorio in cui il rapporto tra uomo, cultura della montagna e natura viene assolutamente privilegiato.
Il 20 settembre 2014 all'Oasi Zegna è stato conferito il Patrocinio del FAI Fondo Ambiente Italiano, unico caso in Italia.

Obiettivi

L'Oasi Zegna ha come obiettivo la tutela e la valorizzazione del territorio, comunicando con i visitatori attraverso un innovativo sistema segnaletico di “alfabeto visivo” che descrive animali, piante e minerali che popolano il territorio e illustra la storia locale, trasmettendo ai visitatori una maggiore conoscenza e quindi un concreto rispetto della natura.
L'Oasi Zegna è un laboratorio all'aria aperta in cui durante tutto l'anno, attraverso una serie di iniziative ludico-didattiche si cerca di avvicinare le persone, in particolare i giovani, alla natura, insegnando loro a rispettarla.

Sport & Natura

Luogo ideale per praticare, tutto l’anno, attività dedicate al tempo libero e allo sport, nel pieno rispetto degli ecosistemi, è ricca di numerose strutture turistiche che offrono servizi e ospitalità tipiche della cultura e della tradizione di montagna, raccolte in un Consorzio Turistico che opera per la promozione dell’area montana.

Le tre vie...

La via dei Rododendri anzi la conca dei Rododendri. E’ l’area “giardino” dell’Oasi Zegna realizzata negli anni ’50 a ridosso del Lanificio Ermenegildo Zegna. Dopo l’intervento dell’illustre architetto paesaggista fiorentino Pietro Porcinai alla fine degli anni Sessanta è stata ampliata da Paolo Pejrone. Il risultato e un’esplosione di fiori (rododendri e ortensie tra maggio e giugno) e di vegetazione variegata sulle pendici della montagna.

La via delle Bocchette: la parte media più ad alta quota della Panoramica Zegna. Al centro si trova Bielmonte, il cuore dell’Oasi Zegna, località turistica nata negli anni ’50. Sul versante nord si raggiunge attraverso le “Bocchette” l’Alta Valsessera, la zona più selvaggia e incontaminata dell’Oasi Zegna.
 
La via Sienite: la parte bassa montana che si affaccia sul Torrente Cervo. Ricca di valenze geologiche e di borghi ancora intatti offre uno spaccato genuino della vita di media montagna. La vegetazione presenta caratteristiche alpine con paesaggi modellati dal torrente Cervo. Caratteristica la Sienite, roccia magmatica formatasi oltre 30 milioni di anni fa lavorata tutt’oggi dagli artigiani locali con i loro scalpellini.

 

L' accesso nell'Oasi Zegna e' libero, gratuito ed e' possibile portare con se' i cani.

Servizi

    Parcheggio auto organizzazione tour animali domestici attività didattica

Consigli in zona

I luoghi di PiuTurismo:

 

+Turismo