+Turismo

Il monte Prado o Prato, (2054 m s.l.m.) è la montagna più alta della Toscana, posto sullo spartiacque dell'Appennino tosco-emiliano, sul confine tra la provincia di Reggio Emilia e la provincia di Lucca. Sul versante emiliano la vetta segna il confine tra i comuni di Ligonchio e Villa Minozzo, il versante toscano appartiene al comune di Sillano, in Garfagnana.


Il monte Prado è localizzato tra il passo di Pradarena (situato 9,5 km a nord-ovest) e il passo delle Radici (8 km a sud-est). È poco distante (4,5 km più a sud) dal monte Cusna (2.120 m), la vetta più alta dell'appennino reggiano. Quest'area è interamente inclusa nel Parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano per il suo alto valore naturalistico. Il clima locale è quello tipico del crinale tosco-emiliano, con temperatura media annuale di circa 5 °C e precipitazioni medie annue di circa 2.000 mm. Le precipitazioni più intense, in maggioranza nevose, avvengono tra novembre ed aprile. La neve si scioglie da maggio fino all'inizio dell'estate, a seconda delle differenze altimetriche e di esposizione.

+Turismo