+Turismo

Un nostro amico del Centro Sub Riviera dei Fiori, un subacqueo che ogni anno si immerge nelle acque del promontorio della Mortola, ci ha scritto in relazione all’interrogazione presentata dall’Assessore regionale Alessandro Piana:


“Lo trovo un posto ricco di flora e fauna, bello sia sopra (giardini Hanbury) che sott’acqua dai primi metri fino agli abissi. La proposta di un parco marino è per me solo un’illusione però, abituato al parco marino di Portofino che dal 1999 ha limitato la pesca (attenzione limitato non eliminato) ed in solo 5 anni si sono riscontrati degli ottimi risultati in riproduzione di alcuni tipi di pesci. Ma veniamo alla nostra situazione: attualmente io frequento una quindicina di ‘spot di immersione’, da pochi metri e fino ai 60, mettere delle boe su ognuno per evitare l’ancoraggio è pressochè impossibile e molto costoso. Però si potrebbe eliminare la pesca con il ‘palamito’ nelle aree circostanti ed eliminare la pesca professionale con reti e navi da pesca anche a miglia di distanza, per poi limitare la pesca a zone ben distinte che si cambieranno da zona a zona. Col passare degli anni anche a pescatori in apnea o con la canna e penso che, nel giro di un anno, preservando la zona più attaccata ai balzi rossi (Spiaggia delle Uova), si potrebbero vedere già notevoli differenze di crescita di pesci stanziali e di passaggio”.

+Turismo