+Turismo

Non ho mai considerato la bicicletta e la montagna un connubio in grado di farmi andare il cuore a mille: mi sbagliavo, da quando l'ho fatto non riesco a desiderare altro che farlo, uno sport stupendo (alla portata di tutti)


Non è che non mi piaccia l’idea di andare in montagna in bicicletta, da ragazzino l'ho fatto girando tutte le valli del Garda Bresciano; tutto divertente ma il problema è da sempre la salita. E’ quella che ti spossa e un pò ti toglie la fantasia, il fatto che per goderti una discesa da cardiopalma tu abbia dovuto prima fare una salita da infarto.
Invece salire in funivia, godendosi il panorama e quattro chiacchiere con il compagno di risalita permettono di arrivare in cima freschi e riposati, e di poter godere di un panorama splendido e maestoso senza attendere di essere rientrati in parametri sanitari accettabili.

E se già ero partito bene godendomi e gradendo molto la salita non ho parole per descrivere la discesa. Partiti prima su terreni più difficili e scoscesi, a fianco delle piste da enduro, ci siamo lasciati pian piano portare giù dai bellissimi sentieri e piste che discendono la valle provando, come si sente nel video, l’emozione di togliere la mano dal freno e di lasciar correre la bicicletta.
Non è necessario (come ha fatto il sottoscritto anche senza protezioni) lanciarsi in salti o accelerare in discesa per avere maggiore spinta, è uno sport che ci si può godere in totale armonia con l’ambiente che vi circonda e il territorio scendendo lentamente e facendo lavorare più i freni e i polsi delle gambe, anche se un po’ di tecnica è meglio impararla.

Queste bici hanno sellini facilmente regolabili da una leva posta vicina al cambio: il normale assetto da pedalata (sellino alto e gamba dritta con il pedale abbassato) può essere modificata e ridotta per abbassare il sellino e il baricentro quando si affrontano discese difficili. In questo modo è tutto più facile, e vi accorgerete del fatto che più vi lasciate andare più adrenalina vi entrerà in circolo e più sarà divertente ed emozionante l’avventura.

Per quelli che vogliono rischiare esistono apposite piste con impianti di risalita che non solo affittano la bicicletta ma anche la necessaria attrezzatura protettiva per garantire quanta più incolumità possibile in caso di caduta. Di certo, se volete provare brividi estremi, l’enduro in MTB fa per voi.


Io mi sono solo pentito di averlo scoperto così tardi, uno sport bellissimo e alla portata di tutti che non vedo l’ora di riprovare. 

La mappa dei servizi e dei nostri itinerari a La Thuile:

 

+Turismo