+Turismo

I Green Geek e PiuTurismo continuano la loro attività di mappatura di Milano: grazie alle social street e a Cascine Aperte il progetto cresce con sempre più informazioni: partecipa anche tu!


E’ iniziata con una social street, con Matteo Grieco, la sua passione per le foto e la voglia di raccontare il quartiere. Una squadra di volontari gestisce le due social street attraverso una pagina pubblica, Gorla Precotto, e attraverso i due gruppi Sei di Gorla se e Sei di Precotto se.
I due gruppi sono popolati di cittadini dei vari quartieri ed è così che sono nate anche le due pagine di Piuturismo dedicate ai quartieri: accessibile via wifi la pagina aiuta chi arriva in un determinato quartiere ad orientarsi e scoprire i consigli di chi ci vive.
Queste mappe, come la mappatura delle cascine aperte, sono costruite attorno ai contenuti presenti sul sito Piuturismo: chiunque può iscriversi al sito e inserire, tramite le news, il proprio luogo del cuore e vederlo apparire nella relativa mappatura di interesse.
Il contenuto sarà firmato con il nome dell’autore e la sua scheda ed è sia uno strumento semplice e veloce per raccontare il territorio che la modalità attraverso la quale molti enti fanno promozione territoriale.
Gli angoli nascosti, gli scorci più verdi, i parchi più belli spesso riservano delle sorprese che solo chi li vive è in grado di raccontare.
A Gorla la presenza di tante associazioni fa si che si parli molto della sua storia e del passato, un modo per raccontare a 365° quanto c’è da scoprire lungo la Piccola Parigi di Milano: Villa Finzi.

Al sito si possono iscrivere, gestire gratis la loro presenza e la pubblicazione di contenuti anche tutte le attività del territorio legate al turismo: così come alcune Cascine di Milano erano già presenti, come la nostra amatissima Cascina Cavriana o la Cascina Martesana.

Ovviamente la prima e storica Cascina presente la Cuccagna, progetto con cui collaboriamo da anni e che supportiamo sempre più che volentieri adesso man mano troveranno spazio anche tutte le altre potendo gestire i loro contenuti e ottenendo visibilità sul sito, raccontando il loro territorio, mappando itinerari e luoghi nascosti da condividere con tutti.
Lo scopo del progetto è rendere facilmente interagibili questi contenuti selezionati e green a quanto più persone possibili stimolando l’uso delle case dell’acqua e del latte della città di Milano, ad esempio, ma anche potendo trovare facilmente una free wifi o un coworking per lavorare, o più in grande scoprire i parchi nazionali e regionali più belli d’Italia e del mondo per decidere di andare a soggiornarvi.
E così che è stato sviluppato Piuturismo.org che racchiude il meglio delle selezioni green dei contenuti del sito, è la mappa che raduna le varie mappature locali.

Grazie alla piattaforma di Piuturismo questi progetti locali si sviluppano e crescono giornalmente, la piattaforma (oltre a presentare le strutture) serve anche a mettere alla prova le aziende per verificare se sono in linea con il protocollo di turismo responsabile del WWF, un test di 50 punti che permette di capire se è effettivamente ben gestita o meno l’azienda e correggersi migliorando e diminuendo il proprio impatto. E’ anche uno strumento utile per l’autopromozione e la disintermediazione, una serie di tool aiutano l’operatore a capire se ha una buona gestione dei suoi social e una sufficiente ottimizzazione del sito, tutti strumenti per migliorare la propria qualità di servizio.

Appello per tutti

Supporteremo cascine aperte e le attività per ripopolare questi luoghi unici di cui Milano è piena e ne approfittiamo per lanciare un appello a tutti per raccontare, aiutarci a mappare e diffondere gli angoli più belli e nascosti di Milano: fotografate, raccontateli, condividete esperienze e attività con la nostra community per un turismo più green, sostenibile, attento alle famiglie e pet friendly.

 

La Mappa di Milano

+Turismo