+Turismo

Il polmone verde di Cesano Maderno.


All'interno del Palazzo Arese Borromeo si trova questo splendido giardino.  Palazzo Arese Borromeo, è uno storico palazzo nobiliare situato a Cesano Maderno, in provincia di Monza e della Brianza in Lombardia. Anche se l'idea di costruire il palazzo di campagna a Cesano era stata del padre Giulio Arese, fu Bartolomeo a realizzarne il compimento. E ancora oggi visitando la residenza è possibile ammirare fu il frutto delle sue scelte, dei suoi gusti, della sua cultura.

ll palazzo costituisce un caso esemplare del destino che ha caratterizzato le residenze di campagna segnanti il paesaggio a nord di Milano: da dimora isolata e tranquilla, edificata ai margini del vecchio borgo medioevale di Cesano, è oggi inserito in un contesto sub-urbano, sviluppatosi in epoca di sviluppo industriale. Ancora adesso però, seppur trovandosi suo malgrado in un innaturale contesto, il palazzo rivela la sua austerità e potenza, erigendosi imponente con stile e raffinatezza.

Dopo anni di abbandono venne acquisito nel 1986 dal Comune di Cesano Maderno. Da allora è stato avviato un processo di recupero e di rivitalizzazione dell’intera struttura, che ha prodotto importanti risultati in termini di riuso della villa e del parco. 

E' stato riscostruito l'asse centrale del giardino, fulcro e splendore di questo parco. Sono state poi sistemate le siepi e le statue presenti in vari punti del parco a  sottolineare la prospettiva centrale.

Scopriamo qualcosa sulla sua storia.

Il Parco Borromeo Arese deve la propria conformazione complessiva ad una ripetuta serie di interventi progettuali, voluti dai proprietari. Nato contestualmente al palazzo, per volere di Bartolomeo Arese, il parco fu oggetto di ampliamenti e modifiche ad opera di Carlo e Renato Borromeo Arese.  Il parco prende cosi forma con un asse centrale e due grandi viali laterali in direzione est e ovest.

Nei decenni successivi il sito venne progressivamente abbandonato fino alla parziale distruzione delle architetture vegetali operata dagli Austriaci che confiscarono il complesso per adibirlo a caserma. Una volta restituito alla famiglia Borromeo Arese fu oggetto di una serie di interventi di ripristino della vegetazione. Prima dell’acquisto da parte del comune di Cesano Maderno il parco si trovava in stato di abbandono e grave degrado.

Il viale dei carpini, ed il più recente filare di pioppi cipressini lungo il lato nord, costituiscono, col laghetto d’impronta naturalistica al centro degli ampi prati, i punti salienti di passeggio.  All'interno del parco si trova anche una maestosa fontana, fu il conte Renato III a far realizzare dallo scultore G.B. Rainaldi la fontana barocca dei dromedari nel cesto, emblema di casa Borromeo, come pure i cavalli marini un tempo collocati nel bacino ovale sottostante.

Più ampio rispetto ai primi progetti, si estende su di un’area di poco inferiore ai 100.000 mq e costituisce uno dei polmoni verdi della città, posto com’è nel cuore del centro abitato.

Di recente il giardino di Palazzo Arese Borromeo inserito tra i '122 Grandi Giardini Italiani' da visitare almeno una volta nella vita. Cosa aspettate a visitarlo allora?

Info

Palazzo Arese Borromeo è aperto tutti i sabati e le domeniche, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00 (escluso il mese di agosto). Durante l'orario di apertura è possibile effettuare visite in autonomia al Palazzo.

Le visite guidate sono solamente la domenica secondo il seguente programma:

- la domenica, da aprile a ottobre: ore 11.00, 15.30 e 16.00 (visita speciale alle ore 17.00)

- la domenica, da novembre a marzo: ore 15.30 (solo su prenotazione)

Inoltre per i gruppi superiori alle 10 persone è possibile prenotare delle visite guidate private anche in settimana.

Per avere informazioni o prenotare delle visite bisogna fare riferimento all'Ufficio Cultura del Comune di Cesano Maderno:

- email: cultura@comune.cesano-maderno.mb.it

- telefono: 0362.513455 - 443 - 428 - 536

+Turismo