+Turismo

Il trekking è una disciplina che può essere praticata in ogni stagione dell'anno; le escursioni possono essere fatte in mezzo al verde oppure su percorsi innevati. Camminare con scarpe da trekking comode, adatte alla stagione, permette di godere al meglio della natura e del paesaggio. In questo articolo si scopriranno le caratteristiche delle scarpe da trekking comode.


Quali scarpe da trekking scegliere

Per camminare in mezzo alla natura servono le scarpe da camminata, che non sono semplicemente scarpe da ginnastica. In commercio sono in vendita vari tipi: esistono scarpe Gore-Tex o sandalo, le scarpe da running e poi ci sono le scarpe da trekking. Le scarpe da trekking non sono tutte uguali, ci sono varie tipologie, a seconda della tecnologia utilizzata per la loro produzione. Prima di acquistare un paio di scarpe da trekking bisogna avere le idee chiare rispetto a quello che ci si aspetta dal modello di cui si ha bisogno. Oltre alla resistenza, una delle caratteristiche fondamentali è la comodità. Una scarpa da trekking è comoda, per esempio, quando permette al piede di respirare e di restare asciutto. Per questo la tecnologia Gore-Tex o GTX è molto apprezzata tra gli appassionati della camminata in mezzo alla natura. Il GTX, infatti, è una membrana che si trova nel tessuto della scarpa; grazie al Gore-Tex il trekker potrà garantirsi impermeabilità, traspirabilità e resistenza al vento. Il GTX permette alle scarpe da trekking di essere comoda come una scarpa da ginnastica; il Gore-Tex extended comfort, invece, è il più impermeabile in assoluto; le scarpe che utilizzano questa tecnologia sono perfette per la camminata nelle intemperie: il piede rimarrà sempre caldo e asciutto. Come scritto in precedenza, anche per quanto riguarda il GTX sono in commercio diverse tecnologie, a seconda della stagione in cui si fa trekking.
 

Scarpe da trekking comode: la forma del piede

La forma del piede è una caratteristica da tenere in considerazione al momento dell’acquisto di una scarpa da trekking. Ogni piede è diverso: ci sono piedi con la pianta larga, affusolati, con problemi alle caviglie, piedi che tendono a gonfiarsi, con l’alluce valgo e piedi con tante altre caratteristiche. Per essere comoda la scarpa deve adattarsi il più possibile alla sua forma; non devono esserci zone vuote, la scarpa deve calzare perfettamente e non deve creare attrito durante la camminata. Chi ha il piede con un difetto o una caratteristica fisica particolare opterà per una scarpa da trekking avvolgente, che asseconda la forma del piede, magari costruita con un tessuto morbido. Un modello con calzata a pianta larga, per esempio, consente al piede di distendersi completamente e di procedere comodamente nel corso della camminata. La suola non sarà molto rigida, in modo da accompagnare il piede durante il percorso.
 

Per proteggersi dalle distorsioni si può scegliere un modello alto, che copra anche la caviglia e che in tal modo impedisca all’acqua di penetrare nella scarpa, se si sprofonda accidentalmente in una pozzanghera. In commercio esistono anche scarpe da trekking basse, che grazie al gel sotto la zona del tallone, ammortizzano il passo risultando incredibilmente comode.
Per incrementare la comodità, alcune aziende hanno messo in produzione la tecnologia memory foam, che avvolge la zona del tallone; il sistema 3F Evo, invece, è stato integrato nel tallone permettendo un sostegno laterale sui percorsi più accidentati. In alcuni casi è possibile personalizzare la scarpa con il sottopiede MFF+, per rendere la calzata ancora più comoda perché adatta la scarpa alla forma del piede.

Sempre a proposito di suole, la tipologia Vibram, nella variante ramponabile con intersuola ammortizzante, è perfetta per i terreni impervi. Esistono scarpe da trekking pensate per le discese particolarmente ripide, in quanto integrano la Crispi Bac Technology e la costruzione Wfw.
Chi ha a cuore la traspirabilità del piede durante la performance potrà optare per una scarpa da trekking con costruzione Crispi 3D, nota per la sua azione antisudore e per essere assolutamente impermeabile.
Infine concludiamo questa panoramica sulle caratteristiche tecniche che deve avere una scarpa da trekking comoda, con il sistema di allacciatura; il QuickLace, ad allacciatura rapida a scomparsa, è particolarmente comodo e permette al piede un comfort superiore alla media; si tratta di una tecnologia utilizzata anche per le scarpe da trekking urbano.

+Turismo