+Turismo

Si sente spesso parlare di domotica, risparmio energetico e controllo remoto, ma difficilmente la si vede installata ed in funzione se non in grandi alberghi e strutture di alto livello. Non più, ora è alla portata di tutti.


Innanzitutto perché la domotica è estremamente costosa: prevede opere murarie, interventi, lavori che spesso sono possibili solo in fase ristrutturazione, altrimenti è difficilmente implementabile.
Dopo vari anni di progetti, sviluppi, idee è finalmente apparsa sul mercato una soluzione che si può definire “smart”, adatta a tutti e di facile implementazione.
Grazie ad una unica app è anche definibile scalabile: possono essere implementati singoli componenti uno alla volta, vedendoli man mano apparire gestibili e gestibili dalla app. Questo è un fattore estremamente importante: non è più necessario un grande investimento iniziale, è possibile provare ad aggiungere un singolo modulo, capirne efficienza e versatilità,e man mano ampliare il proprio impianto.

Ma quali sono i benefici?

Se ben studiato e ben organizzato, in particolare nel settore alberghiero, un impianto domotico garantisce enormi benefici in termini di consumi, efficienza, e qualità della propria struttura. Quando l’ospite si accorge che usando dalla stanza tutti gli impianti (e le luci, quelle del letto comprese) si spengono automaticamente si rende conto della attenzione che chi lo ospita ci mette nel gestire la strutture.
Accogimenti come la luce del bagno che si accende e si spegne da sola alla presenza dell'ospite, doppio scarico del water, uso dei LED, e di termostati semplice e a prova di stupido sono molto graditi alla platea estera, innazitutto. 
La difficoltà dell’implementare un impianto è di solito data dalle opere: grazie alle soluzioni esistenti su mercato è ora invece possibile intervenire su componenti esistenti, automatizzandone le funzionalità, integrandoli in una sola applicazione e gestendoli in maniera organizzata.

Interlacciare tra di loro queste soluzioni permette, ad esempio di chiudere tendoni appena inizia a piovere, verificare lo stato di chiusura dei varchi principali, interrompere l’erogazione dell’aria condizionata alla stanza quando l’opsite apre ele finestre, potendo così intervenire su un a serie enorme di consumi impliciti nell’ospitalità.

Questa miniguida serve a mettere tutti nelle condizioni di farsi in casa un proprio impianto, acquistando on line (prevalentemente su amazon) qualsiasi componente citato negli articoli.
In casi eccezionali di tecnologie specifiche sarà presente il link al produttore, o potete contattare il nostro esperto per approfondimenti.
Questa guida vi porterà attraverso i concetti base della domotica per occuparsi di consumo energetico, controllo della sicurezza, e divertimento, i tre capi saldi dell’argomento.

Passeremo da come tenere video sorvegliato un ambiente a come far divertire i propri ospiti con il tv in camera da letto,a  basso budget e senza la necessità di un martello o di uno specialista, e a basso budget.

+Turismo