+Turismo

Un resort moderno immerso nella natura, eco-compatibile, con un occhio attento alla tradizione e alla comunità locale nascerà ad Ambornetti, antica borgata di Ostana


Il progetto Ambornetti nasce all’interno di Ostana, considerata uno dei ‘Borghi più belli d’Italia’ e situata nella Valle del Po, ma abbandonata da circa 70 anni dalla comunità locale. Qui ci sarà un progetto di totale recupero del borgo per realizzare un nuovo insediamento “tecnorurale”.

La realizzazione di Monviso Retreat, un resort moderno con una spa di ultima generazione immersi nella natura e a due passi dal Monviso, punta nel creare una nuova offerta di turismo sostenibile, in ogni suo aspetto: da quello economico, sociale, ambientale.

Capofila dell’ambizioso progetto è Carlo Ferraro, imprenditore torinese del settore tech & ricerca, che con una squadra di professionisti, ed il supporto scientifico e progettuale del Politecnico di Torino, aspira a realizzare un progetto di accoglienza unico sulle Alpi.

La sostenibilità a 360° gradi si concretizzerà dal punto di vista ambientale: attraverso l’impiego di energie rinnovabili, l’utilizzo scrupoloso di materiali e materie prime locali, attraverso anche l'applicazione di un'agricoltura ed allevamento sostenibili. Tecnologie esclusive saranno utilizzate inoltre per far sì che si riutilizzerà gran parte delle acque prima che vengano restituite all’ambiente e per trattare, in loco, tutti i rifiuti prodotti in modo tale da raggiungere il 100% di riuso e riciclo.

Si punterà infatti ad un’economia circolare che limiti gli sprechi puntando sul recupero di energia, acqua, rifiuti e materie prime, ed in generale ad il minor impatto possibile sull’ambiente.

Sul lato economico e sociale si punterà sul turismo sostenibile rendendo possibile la creazione diretta di almeno 20 posti di lavoro, dando un sostegno effettivo per la filiera artigianale, comportando in tal modo una rivitalizzazione dell’intera comunità e dei dintorni. Infatti il progetto ha come ulteriore obiettivo, tramite la realizzazione del resort Ambornetti, quello di promuovere un’integrazione ed interdipendenza tra l’alta montagna, la media e bassa valle e la pianura con i suoi centri urbani, da sempre indipendenti l’uno all’altro. Interdipendenza che sarà possibile soprattutto dal coinvolgimento e dalla rivitalizzazione dell'intera comunità locale, potendo tra l'altro essere un punto di riferimento e modello da seguire, per tante altre realtà montane e non solo, che in Italia si stanno via via spopolando, comportando danni non poco irrilevanti sull'intero ecosistema.

+Turismo