+Turismo

La Sardegna è una delle classiche mete da sogno in Italia: questa meravigliosa isola non ha nulla da invidiare alle località caraibiche e le sue spiagge hanno un fascino davvero unico. 


Scegliere quindi la Sardegna come prossima destinazione per le vacanze estive è senza dubbio un'ottima idea, ma ci sono alcune cose da tenere in considerazione. Molti rinunciano a questa meta da sogno perché per raggiungerla bisogna prendere il traghetto e si è ormai diffusa la leggenda metropolitana che abbia dei costi elevati e in molti casi inaccessibili. Sfatiamo subito questo mito: non è assolutamente così! Se da un lato è vero che i traghetti per la Sardegna sono spesso costosi, è altrettanto vero che seguendo i consigli giusti si può risparmiare moltissimo, pur viaggiano con le migliori compagnie.

Traghetti Lines

Situata nel centro del Mediterraneo occidentale, la Sardegna è una delle mete turistiche di mare più richieste d’Europa. Nota per le bellezze paesaggistiche, le spiagge bianche e il mare cristallino, l’isola soddisfa ogni tipo di vacanza: relax al mare, culturale, glamour, enogastronomica, sportiva, ecc. La sua posizione centrale le permette di essere raggiunta comodamente via mare: i traghetti per la Sardegna partono infatti da diversi porti del mar Tirreno ma anche dalla Corsica, dalla Spagna e dalla Sicilia e le Compagnie di Navigazione che operano i collegamenti sono 7.

Molte persone ci chiedono quali siano le migliori compagnie di traghetti per la Sardegna e non hanno tutti i torti a porsi questa domanda. Sono diversi i viaggiatori che hanno dovuto affrontare un viaggio infernale per raggiungere quest'isola paradisiaca, perché non tutte le compagnie sono uguali e forniscono gli stessi servizi. Il nostro consiglio è Traghetti Lines.

Navigazione e opzioni di viaggio

Ci sono partenze sia diurne che notturne. Viaggiando di giorno si ha la possibilità di ammirare il paesaggio ed il mare e la traversata è più breve: il tempo di percorrenza varia dalle 5 ore e 30 minuti alle 6 ore e 30 minuti in base alle tratte e ai traghettiSardegna non significa solamente l’isola maggiore ma anche isole minori, anch’esse sono infatti raggiungibili in traghetto con partenze esclusivamente diurne.  

La soluzione di partenza notturna permette di non perdere neanche un giorno di vacanza in viaggio e prevede un tempo di navigazione che varia da un minimo di 7 ore ad un massimo di 12 ore, sempre in base alla linea scelta e al tipo di traghetto impiegato dalla compagnia sulla rotta.

In ogni caso tutti i traghetti per la Sardegna, sia diurni che notturni, trasportano sia passeggeri che veicoli e offrono diverse tipologie di sistemazioni e servizi a bordo. I passeggeri possono scegliere di viaggiare in cabina in totale privacy oppure optare per soluzioni più economiche, quali la sistemazione in poltrona (reclinabile o fissa) o il passaggio ponte senza sistemazione prenotata. Fanno eccezione i traghetti dalla Sardegna alle isole minori, che non dispongono di sistemazioni in cabina. Qualsiasi sia la sistemazione scelta tutti passeggeri hanno accesso a tutte le aree comuni e ai servizi delle navi, quali bar, ristoranti, sale tv, aree gioco e ponti esterni.  

Servizio traghetti a cura di Traghettilines

+Turismo