+Turismo

Chi è “la più buona del reame?” In un inaspettato ribaltamento della favola, la mela ruba il ruolo di protagonista a Biancaneve. Domenica 19 Novembre nella cornice della Riserva Naturale Regionale dei Ghirardi, una delle 100 perle naturalistiche del WWF Italia, viene eletta la mela più saporita d’Appennino. 


Giunta alla terza edizione, questa singolare gara che premia il più dolce, succoso e croccante frutto della tradizione, è aperto a tutti gli agricoltori professionisti ed hobbisti che coltivano varietà tradizionali, antiche o dimenticare di mele (e pere) nei propri terreni di collina e di montagna. Unico requisito: che la mela sia allevata biologicamente, senza uso di pesticidi e concimi di sintesi.

Promossa dai Parchi del Ducato, ente gestore delle aree protette di Parma e Piacenza e dal WWF, Fondo Mondiale per la Natura, l’associazione ambientalista più importante del pianeta, questa manifestazione vuole portare l’attenzione sulle risorse colturali e culturali della montagna: un patrimonio di varietà agricole dimenticate che racchiudono quella biodiversità genetica capace di far fronte ai mutamenti imposti dal cambiamento climatico, e di sapienza tradizionale nel rapportarsi alle condizioni peculiari del territorio.

La giornata prevede principalmente una mostra delle varietà di meli e peri antichi, a cura dell’Associazione Piccoli Produttori Alta Val Taro e del Vivaio Ponte Scodogna dei Parchi del Ducato, un laboratorio ludodidattico a cura del WWF Parma (ore 14:00-15:30) ed a seguire due gare: la mela (e pera) più buona, con degustazione e giudizio da parte del pubblico, e per la prima volta una gara di torta di mele, a testimoniare come alcune antiche varietà di mele e pere non erano destinate ali consumo fresco ma alla cottura, una pratica oggi sempre più dimenticata.

La manifestazione ha luogo presso il Centro Visite della Riserva Naturale Regionale dei Ghirardi in località Predelle di Porcigatone, nel comune di Borgo val di Taro (PR).

Il Comitato organizzativo della manifestazione consiglia di rimanere in contatto tramite i socials in quanto sono in corso di definizione altre attività che amplieranno l'evento.

Per informazioni e per iscriversi ad una o entrambe le gare: oasighirardi@wwf.it 349 773 6093.

+Turismo