+Turismo

Un villaggio incantato immerso in un parco con vista sul Lago Maggiore per vivere tutta la magia del periodo natalizio


Quante volte da bambini abbiamo sognato un luogo incantato capace di far convivere tutti gli elementi che contribuiscono alla magia del Natale? Ebbene, tenetevi forte perché un luogo così, oggi esiste davvero e si trova ad Ornavasso, una cittadina di origine Walser, in provincia del Verbano Cusio Ossola. In quella che un tempo fu la cava madre dei marmi usati per costruire il Duomo di Milano, oggi c’è la grotta di Babbo Natale e il villaggio dei Twergi, gli gnomi della tradizione Walser, che aiutano il gran vecchio dalla barba bianca a distribuire i doni a bordo di slitte trainate da renne vere. Fino al 28 dicembre p.v. , ogni bambino, arrivato in grotta con un trenino-renna express potrà consegnare la letterina e fare una foto ricordo con Babbo Natale. Il villaggio magico è inserito in un parco naturale di circa 20mila metri quadrati che si estende nei pressi di Ornavasso e gode di una splendida vista sul Lago Maggiore e sull’adiacente Lago di Mergozzo.

L’accesso al Parco consente anche la visita al grande presepe fatto con le statue realizzate dall’artista spagnolo Manuel Serena, socio dell’Associazione presepisti di Matarò, e nell’edizione di quest anno saranno visibili ben 11 nuovi diorami dedicati alla vita di Gesù, dalla fuga in Egitto, all’Ultima Cena, alla Crocifissione.

La visita al Parco consente poi, a chi vuole, di assistere a spettacoli natalizi come il classico circo di Natale o la sfilata di Babbo Natale, ma anche esibizioni di ballerini e il teatrino delle ombre cinesi.

Novità 2017

Fra le novità dell’edizione 2017 va senza dubbio segnalata l’apertura della nuova cava inferiore ribattezzata “La cava dei Twergi” raggiungibile con un trenino che percorrerà un tragitto di 250 metri. Durante il suggestivo percorso i bambini potranno ammirare le conformazioni del marmo opera della natura e della mano dell’uomo.

Fra tante attrazioni non poteva ovviamente mancare la pista di pattinaggio su ghiaccio allestita proprio davanti al piazzale di partenza dei trenini. Chi invece non vuole rinunciare all’emozione dell’otto volante potrà salire sulla slitta volante di Babbo Natale che è in realtà il primo otto volante a tema natalizio realizzato in Italia.

Infine, non potevano mancare i mercatini di Natale sistemati al coperto per consentirne la visita con ogni condizione meteorologica. Durante il percorso alla ricerca dell’acquisto desiderato, i bimbi e ovviamente i genitori potranno rifocillarsi alla caffetteria con succo di mela caldo, cioccolata calda, vin brulé e zabaione. Immancabili le caldarroste e tutti i prodotti tipici del Piemonte, dai formaggi ai salumi, ai pregiatissimi vini.

Un’ulteriore novità è la seconda location che ora si è aggiunta a quella ormai tradizionale di Ornavasso. A Macugnaga, nota località sciistica ai piedi del Monte Rosa, autentico paradiso alpino e bandiera arancione del Touring Club italiano, si potrà visitare la leggendaria miniera d’oro dei Walser, la tipica casa Walser e risalire in funivia fino al cuore del ghiacciaio per incontrare la Regina dei Ghiacci.

Non vi diciamo altro per non rovinarvi il piacere della scoperta. E per prenotazioni e informazioni dettagliate sugli orari delle visite e sui costi dei biglietti, è sufficiente verificare al sito ufficiale.

+Turismo