+Turismo

La redazione ringrazia turisti e strutture per il supporto nella bella avventura del 2016 e augura a tutti un fantastico 2017.


 

Come ogni anno la redazione, a suo insindacabile giudizio, è chiamata a scegliere quali siano le strutture migliori testate durante l’anno: la migliore di ogni categoria avrà gratis un anno del servizio Piuturismo Pro: godrà di maggior visibilità sul nostro sito e sui nostri canali social.

Molti di noi sono Guide Locali di Google (livello 4 e 5), le nostre recensioni e foto vengono così diffuse su Google Maps e nelle ricerche locali e contribuiscono a far parlare e diffondere la presenza della struttura in rete e a farla conoscere agli altri viaggiatori. 

Le foto 3D finiscono in Street View, i video su Youtube e Facebook e per tutto l’anno notizie locali e le offerte avranno visibilità nella newsletter.

Qualche numero? La scheda delle Terme di Sassetta ha avuto 2.200 visite dirette e più di 12.000 tra contenuti google e recensioni, qui sotto qualche foto delle visite al mio profilo da local guide, nel quale si iniziano già a vedere i risultati del vincitore sezione Spa (Goccia d’Oro dell’Hotel Tevini).

   

Parlando del sito (con 343.444 visite all’anno), le Terme di Sassetta risultano la prima struttura più visitata dai nostri lettori. 

Quanta visibilità si ottiene e come si partecipa?

Partecipano automaticamente tutte le strutture che invitano la redazione a testare o usufruire della struttura (sia direttamente che durante blog tour ed eventi) e partecipano a loro insaputa tutte le strutture che scopriamo durante i nostri viaggi, magari finendoci per caso (come il ristorante di quest’anno o le Terme di Sassetta, scoperte quasi per caso durante un soggiorno a Bolgheri).

Quando scopriamo un posto che ci colpisce particolarmente ci presentiamo al gestore prima di andarcene e chiediamo che la struttura si registri sul sito: otterrà il testato da noi e parteciperà alla selezione delle migliori, ma questo lo scopriranno solo a fine anno.

I vincitori del 2016 e le motivazioni

Come ripetiamo ogni anno non è un concorso ma un riconoscimento di merito che analizza vari parametri: dall’adeguamento green della struttura alla sua gestione, dall’esperienza offerta all’ospite, alla preparazione e competenza del personale di sala; tutti valori che ogni redattore giudica secondo il suo insindacabile giudizio.

Agriturismi- Hotel - B&B

Con una soglia a 65 punti e un punteggio di 93 (quindi altissimo) l’Eco Hotel Bonapace si aggiudica il titolo di vincitore assoluto: realizzazione recente che rispetta tutti i parametri della bioedilizia, utilizza la domotica e il concetto di casa passiva, dispone di un sistema di ricarica auto con 3 punti di ricarica al coperto e al sicuro (cosa che rende felici i possessori di Tesla) ed è tra i primi ad aver iniziato una politica di destagionalizzazione nella zona di Torbole, zona dove da quest’anno il Villaggio del gusto (con la casa di Babbo Natale) ha iniziato a rianimare e ripopolare di turisti una zona stupenda e spesso poco valorizzata d’inverno. Oltre a vincere il premio sarà il punto di partenza di un lungo viaggio in Tesla previsto per il 2017, viaggio a impatto zero che ci porterà a visitare le eccellenze di tutta Italia che si sono messe alla prova con il protocollo di WWFTurismoResponsabile.

SPA e centri benessere

Il vincitore di questa categoria è senza dubbio la SPA Goccia D’Oro del Tevini: qui il lavoro fatto da Lorenza non solo vi consentirà di vivere un’esperienza unica (e ripetibile), ma vi farà scoprire e vivere nel modo migliore e più emozionante che abbiate mai provato un trattamento che è spesso un mezzo girone infernale fatto di asciugamani scambiati con estranei e risicatezza degli spazi. Qui invece, il lavoro di progettazione minuziosa si traduce in un piano piscina e massaggi, estremamente rilassante e fatto di ambientazioni armoniose e idromassaggi di ogni tipo ovunque. Il posto dove decomprimere e potersi sdraiare a guardare la montagna dalle vasche. Ma la magia aumenta scendendo le scale, con una spa spaziosa e ben organizzata con tutti i servizi tradizionali dell’offerta, e una invidiatissima area privata la SPA Suite Botton d'Oro tutta da scoprire. L’esperienza che vivrete non solo sarà indimenticabile, ma passerete il tempo a ricordarla sognando di riviverla, e grazie alla scelta di aprire la SPA anche al pubblico potrete fruirne anche se deciderete di soggiornare in uno degli appartamenti vicini (sempre connessi alla proprietà dell'albergo) o in uno dei rifugi raggiungibili in 30 minuti di funivia. Di certo c’è che la scelta migliore è quella di soggiornare qui, e dopo un lungo trattamento rientrare in camere con l’ascensore riservato interno e godervi lo spettacolo del sole che scende sulle Dolomiti dalla vostra camera. E se volete perderci il cuore provate la nuovissima Suite Bellavista (inaugurata pochi giorni dopo la nostra partenza, purtroppo).

Ristoranti

Quest’anno abbiamo corso tanto ma fatto poco sport, e purtroppo la categoria relativa è rimasta priva di candidati. Per rimediare abbiamo deciso di premiare due ristoranti Al primo posto per location e specialità dei piatti va alla Trattoria Cavallino, posto nel paese più alto con vista Dolomiti e con una selezione di piatti locali a dir poco spettacolare. L’abbiamo scoperto per caso, nel viaggio di rientro dal Tevini, cercando un punto interessante in cui fermarci a pranzo. Con una vista mozzafiato e una stretta strada per raggiungerlo il nostro consiglio è quello di lasciare l’auto al parcheggio e godervi la breve camminata ammirando il panorama. Con prezzi accessibili da provare vi consigliamo i taglieri con le marmellate fatte in casa e le costolette di cervo al ginepro.

Al secondo posto, parimerito per l’ambientazione (un forte austro ungarico del 1860) il Forte Alto vi saprà emozionare con una selezione di piatti sempre nuova e sempre aggiornata con prodotti di stagione e a chilometro zero. Questo ristorante usa solo ingredienti locali e nostrani e si offre anche menù per celiaci, vegani e vegetariani. E' stata un'esplosione di sapori assaggiare ogni piatto.

Il nostro contributo all’Abruzzo

Continuano ad essere giorni difficili in Abruzzo, lo sappiamo bene in redazione visto che una delle nostre autrici si sta occupando dello sgombero della sua casa di famiglia, insieme a tanti altri cittadini ed aziende. Per questo motivo la redazione ha deciso che dal 2017 tutte le aziende coinvolte nelle zone che hanno subito danni si vedranno attivato gratis un anno del servizio Piuturismo Pro: godranno di maggior visibilità sul nostro sito e sui nostri canali social.

Questo ci permetterà di dare maggiore visibilità a loro, alle loro iniziative e a tutte le iniziative territoriali che monitoreremo e diffonderemo il più possibile. Stiamo provvedendo ad avvisare via mail le aziende che riusciamo ad identificare, vi basta una mail o la segnalazione del link della scheda struttura perchè il servizio vi sia immediatamente attivato: scriveteci. E’ stato un anno lungo, faticoso ma entusiasmante e pieno di viaggi e di scoperte: un grazie a tutti i nostri lettori, alle loro segnalazioni, critiche e consigli, e grazie alle nostre strutture, sopra tutto a quelle ci mettono passione e impegno, e come diceva un caro amico scriveteci sempre. Buon 2017!

 

+Turismo