+Turismo

70 fermate Frecciarossa, Frecciabianca e InterCity per i turisti diretti a Riccione, Rimini e Cattolica


Viaggio e trasferimento in hotel gratis a chi sceglierà il treno per concedersi una vacanza di almeno una settimana a Rimini, Riccione e Cattolica.

70 fermate Frecciarossa, Frecciabianca e InterCity per i turisti diretti in Riviera a cui si aggiunge la nuova rotta Frecciabianca Venezia/Padova-Riccione. In più agevolazioni e prezzi d’ingresso ridotti nei musei e castelli della Romagna con la speciale Carta Vantaggi e, solo per gli alberghi di Riccione, l’esenzione della tassa di soggiorno.


Sono i principali vantaggi previsti da Al mare in treno 2015, giunta alla sua decima edizione. Salgono ad oltre 100 gli hotel coinvolti nell’idea di vacanza ecosostenibile, che vede proprio nel treno e in Trenitalia l’alleato migliore.

Il Frecciabianca della rotta Venezia – Lecce, dopo Rimini, quest’anno fermerà anche a Riccione dal 14 giugno al 19 settembre: venerdì, sabato e domenica. Sei corse estive in totale serviranno un flusso turistico di famiglie, giovani, coppie e turisti stranieri che potranno contare su collegamenti, senza cambi intermedi, tra Riccione e le principali città di Veneto (Venezia e Padova), Piemonte, Lombardia e Emilia. I biglietti dei nuovi treni sono già disponibili su tutti i canali di vendita Trenitalia. Si arricchisce il sistema delle Frecce in Romagna infatti le corse e le nuove fermate Frecciabianca si aggiungono ai quattro collegamenti Frecciarossa Trenitalia attivi tra Milano e Rimini.

Vediamo come funziona

I clienti Trenitalia che soggiorneranno almeno una settimana negli alberghi convenzionati delle tre cittadine della Riviera romagnola riceveranno direttamente dall’albergatore il rimborso del ticket ferroviario di andata. Se il soggiorno sale a due settimane, il rimborso verrà esteso anche al biglietto di ritorno. Nel primo caso è previsto un massimo di 40 euro a persona per gli alberghi di categoria tre o quattro stelle (80 euro per le due settimane). E di 25 euro per quelli di categoria una o due stelle (rimborso che sale a 50 euro per i pernottamenti di due settimane). Quest’anno gli albergatori rimborseranno anche il biglietto dell’autobus eventualmente utilizzato dai clienti per il trasferimento dalla stazione di Rimini, Riccione o Cattolica all’hotel prescelto. In più il Comune di Riccione non applicherà la tassa di soggiorno a chi sceglierà uno degli alberghi convenzionati.

Per tutti una speciale Carta Vantaggi che garantisce riduzioni ingressi a musei e castelli della Riviera. L’iniziativa Al mare in treno 2015 può essere abbinata a tutti i prezzi Base, Economy e Super Economy ma anche all’Offerta Familia e agli altri prezzi speciali previsti da Trenitalia e disponibili su trenitalia.com.

Informazioni, regolamento e elenco degli alberghi convenzionati, con la descrizione e indirizzi web sono consultabili su almareintreno.it.

Pronti a viaggiare?

+Turismo