+Turismo

Nei primi due fine settimana di agosto il viaggio in treno tra Domodossola e Berna diventa un tour panoramico alla scoperta di questi territori in mobilita' sostenibile.


Senza scalo intermedio e a un prezzo molto vantaggioso (a partire da soli € 49 ), durante i primi due fine settimana di agosto (1-2 e 8-9 agosto 2015) il treno Regio Express Lötschberger in partenza da Berna raggiungerà Domodossola, anziché Briga, una volta all’ora e lo stesso treno collegherà anche la città ossolana con la capitale svizzera.

Il servizio di autobus che collegherà Domodossola al Lago Maggiore e Torino è incluso nel vantaggioso prezzo del tragitto ferroviario così come numerose offerte turistiche nella parte svizzera. Quest’offerta nasce dal progetto Interreg “Treno Domo Alpi – Alpi senza confini” che ha come obiettivo primario la promozione di forme di turismo sostenibile tra Italia e Svizzera, attraverso l’uso del mezzo pubblico, dalle Valli Ossolane e dal Lago Maggiore fino al Vallese e all’Oberland Bernese.

Chi nei primi due fine settimana di agosto viaggerà con il RegioExpressLötschberger potrà godere già durante il viaggio di panorami mozzafiato. Partendo da Domodossola, il tragitto percorre la valle Divedro e raggiunge Briga in Svizzera attraverso la galleria del Sempione, il tunnel ferroviario di 20 km collega le due nazioni fin dal 1906. Briga, nel Vallese, conosciuta soprattutto per il castello Stockalper, è circondata da imponenti montagne, il Sempione a Sud e i ghiacciai Driest e Aletsch a Nord. Il secondo è il ghiacciaio più lungo dell’arco alpino e fa parte del sito unesco Jungfrau-Aletsch. Da Briga il tragitto continua verso la “salita sud”, in direzione del Tunnel del Lötschberg i binari percorrono la valle del Rodano in quota fino a Goppenstein. L’attraversamento del tunnel di Lötschberg-Scheiteltunnel, costruito più di 100 anni fa, dura appena 8 minuti, fino alla stazione di Kandersteg. Da qui il tragitto continua sulla “salita nord” tra viadotti, tra cui l’imponente Kanderviadukt, e gallerie fino a Frutingen. Spiez e Thun sono le tappe successive di questo viaggio panoramico. Il lago di Thun è circondato da imponenti montagne, la pittoresca città da cui il lago prende nome è spesso chiamata la porta dell’Oberland Bernese.

Infine la capitale svizzera conclude il viaggio. Il centro storico di Berna, sito Unesco dal 1983, vale assolutamente il viaggio! All'insegna del turismo green e sostenibile come piace a noi non potevamo non parlarvi di questo progetto. 

Il prezzo del biglietto comprende infatti, oltre alla tratta a/r Domodossola – Berna, una delle seguenti escursioni:

1. Visite guidate a Briga – Visita guidata della città di Briga, il Castello Stockalper , Museo della Guardia Svizzera, Museo della Fortezza di Naters

2. Lauchernalp nella valle del Lötschen – Viaggio a/r in autopostale dalla stazione di Goppenstein a Wiler im Lötschental, funivia a/r da Wiler i. L. alla Lauchernalp e buono bevanda al Ristorante Zudili (pari a CHF.- 5)

3. Lago di Oeschinen sopra Kandersteg – Viaggio a/r in cabinovia per raggiungere il Lago di Oeschinen, 3 discese sulla pista per slittini OPPURE giro di 30 min in barca a remi

4. Giro sul Lago di Thun – Navigazione sul lago con battello a vapore “Blümlisalp” o motonave con buono consumazione a bordo (pari a € 10)

Vi è anche la possibilità di pernottare. Potete rivolgervi all'agenzia Sapori d'Italia, qui trovate tutti i dettagli dei costi con le escursioni e con i pernottamenti.

+Turismo