+Turismo

Le Valli Ossolane, a nord ovest del Lago Maggiore, ospiteranno fino a novembre 2015 numerose sagre dedicate ai prodotti tipici del luogo. Le valli sono raggiungibili con il "TrenoDomoAlpi" per una mobilita' sostenibile.


Itinerari di gusto raggiungibili con il treno DomoAlpi. Grazie al progetto Interreg che promuove il turismo sostenibile incentivando l'utilizzo del mezzo pubblico tra le valli Ossolane, il lago Maggiore, il Vallese e l'Oberland bernese.

Dal 2015 con la sagra della Segale, sale a dodici il numero delle manifestazioni enogastronomiche del territorio Ossolano promosse sotto un unico marchio: “Sagre Ossola”.

Oltre 3500 km di sentieri portno alla scoperta delle Valli dell'Ossola e grazie al recene progetto TrenoDomoAlpi sulla mobilita' sostenibile, il turista puo' creare un vero slow tour e scorpire questi territori e le sue tradizioni gastronomiche oltre che i suoi fantastici panorami.  Infatti il progetto DomoAlpi, nella sua fase promozionale, mira a “fare sistema”, a convogliare gli attori già operanti sul territorio verso un unico obiettivo e ad attrarre i cultori della buona cucina verso mete di qualità anche attraverso una campagna stampa nazionale.

I dodici appuntamenti enogastronomici ossolani sono distribuiti durante i mesi estivi e termineranno il 1° novembre

Le ciliegie ad Anzola d’Ossola, le lumache alpine a Crevoladossola, i funghi a Trontano, i mirtilli a Bognanco, il noce e la castagna in Valle Antrona, la segale a Montescheno. A settembre Masera ospiterà la tipica Sagra dell’Uva che vanta una tradizione lunga novant’anni. Le occasioni per scoprire e gustare le eccellenze Ossolane attraverso il treno DomoAlpiproseguono con le “Serate di Gola 2015”, rassegna gastronomica organizzata dall Camera di Commercio del VCO per valorizzare le eccellenze agroalimentari del territorio.

Le otto tappe, in compagnia di prodotti e produttori del territorio, si svolgeranno nelle strutture dell’associazione Piccoli Alberghi Tipici e Ospitalità di Montagna, marchio che raccoglie strutture ricettive caratterizzate da una calda accoglienza, dalla passione per la tradizione culinaria e dall’amore per la cultura locale. Protagonisti delle serate sono i prodotti dei consorzi agroalimentari che la C.C.I.A.A. ha contribuito a far nascere e che accompagna in un percorso di qualità: Consorzio Tutela e Garanzia Mieli del VCO, Craver – Formaggi Caprini del VCO, Brisaula della Val d’Ossola e, l’ultima nata, Blu Frutti - Associazione produttori di piccoli frutti e ortofrutticoltori del VCO e di Novara.

Inoltre con la rassegna “I Sentieri del gusto - edizione speciale EXPO Milano 2015”, il Parco Nazionale Val Grande propone assaggi della tradizione alpigiana: in una quarantina
tra rifugi, circoli, trattorie e ristoranti situati nei 13 Comuni del Parco e territori limitrofi si potrà assaggiare "Il Cibo delle Alpi... custode della biodiversità".

Ulteriori informazioni su Sagre Ossola, Serate di Gola, Sentieri del Gusto e itinerari escursionistici: sagreossola.it illagomaggiore.com.

+Turismo