+Turismo

La Monaco Venezia è un itinerario escursionistico storico, da fare camminando: parte da Marienplatz, a Monaco di Baviera, e arriva in piazza San Marco, a Venezia. 


Sempre a piedi, su e giù per le Prealpi Bavaresi, le Alpi austriache, le Dolomiti, le colline venete e poi la pianura... fino alla laguna.

Sempre a piedi, tra paesaggi mozzafiato e scenari incantevoli. 

Sempre a piedi, passo dopo passo, ammirando ogni centimetro del panorama che circonda il sentiero. Un sentiero che si fa ora traccia sottile, ora via impervia, ora strada asfaltata, ora sabbia lambita dal mare.

Servono almeno 28 giorni per completare il percorso lungo 520 km, che attraversa 3 nazioni (Italia, Austria, Germania) e affronta ben 20.000 metri di dislivello.

La maggior parte del tracciato della Monaco Venezia si snoda in Italia eppure, nonostante la lunga storia di questo trekking, non esisteva ancora alcuna risorsa in italiano su questo importante itinerario che attrae ogni anno centinaia di escursionisti. Solo in tedesco, perché la Germania è la patria dell'ideatore del percorso.

Finalmente, adesso, un nuovo sito web racconta il "Percorso da Sogno": www.monacovenezia.it

Il sito si propone come una guida online completa di tappe, luoghi di interesse, suggerimenti, news ed eventi. Una risorsa aperta al contributo dei lettori. Ben vengano, infatti, i consigli da chi la Monaco Venezia l’ha già percorsa sulle proprie gambe, perché grazie all'esperienza diretta il sito possa diventare un punto di riferimento sempre più utile e completo per chi sceglie di intraprendere una tale avventura.

Il “Percorso da Sogno” ideato dall'alpinista tedesco Ludwig Graßler nel 1977 collega in un’avventura unica molti luoghi di straordinaria bellezza. I viandanti che hanno l'audacia di compiere questa lunga impresa sono premiati dalla possibilità di ammirare questi luoghi con lo sguardo privilegiato di chi viaggia senza fretta, pronto a cogliere le preziose emozioni che il cammino sa regalare.

Nell'intento originale, la Monaco-Venezia è nata per essere un percorso alpinistico alla portata di tutti, senza particolari difficoltà e senza aspetti tecnici proibitivi. Vale davvero la pena di scoprirlo.

+Turismo