+Turismo

Si scrive “Nutrition lifestyle” si legge “Star Bene in Romagna”

 


Parte l’evento per il turismo novità dell’estate 2015, che conta circa 100 eventi e coinvolge 100 artigiani tra designer, artisti del cibo, esperti del benessere.

Da giugno a ottobre un grande “arcipelago d’isole” dedicate soprattutto a cibo e artigianato. È un viaggio nel cuore del gusto e della bellezza, per scoprire l’enogastronomia, le buone abitudini di vita e il pregiato design del territorio. Cibo e artigianato romagnolo scendono in spiaggia, si presentano in grotta, passano per le città romagnole e, inevitabilmente, fanno tappa a Expo 2015.

La conquista del benessere parte dalla Romagna, dove lo “star bene” è uno stile di vita grazie alla cultura del cibo in tutte le sue declinazioni artigianali e al rispetto delle tradizioni e del territorio, conditi con la creatività e il cuore dei romagnoli. 

E se il cibo artigianale romagnolo è un’eccellenza celebre, non è da meno quel patrimonio di bellezza che mette insieme la manifattura, il design e l’artigianato di qualità, una ricchezza che si potrebbe definire “made in Romagna”, mix tra scienza moderna e rare abilità ereditate dal passato, in un luogo dove storicamente sono stati creati i migliori prodotti del made in Italy famoso nel mondo.

Nasce da qui l’iniziativa turistica targata estate 2015 “Nutrition Lifestyle - Star bene in Romagna”, da giugno a ottobre 100 eventi per 100 artigiani, artisti del cibo, del design e del benessere. Un viaggio nel territorio romagnolo, per parlare di benessere e sani comportamenti, per scoprire il lavoro dell’artigianato più pregiato, per gustare la bontà dei prodotti romagnoli da Ravenna a Forlì, da Rimini a Cervia passando da Brisighella e Faenza.

+Turismo