+Turismo

La Compagnia ha presentato tutte le tecnologie pionieristiche per migliorare ulteriormente le performance di puntualità e l’esperienza di viaggio dei passeggeri


Abbiamo partecipato all'evento #ejinnovation organizzato da EasyJet a Malpensa. In un enorme hangar la compagnia aerea ci ha mostrato e raccontato tutte le nuove tecnologie che sta adottando per migliorare l'esperienza del viaggiatore sui proprio aerei. Si è respirato aria di vera innovazione.

Sul palco si sono avvicendati responsabili marketing, ingegneri, piloti, sviluppatori che hanno raccontato con entusiasmo e passione tutto quello che EasyJet sta mettendo in atto per migliorare il suo servizio e rendere sempre più piacevole l'esperienza di viaggio ai suoi passeggeri. Vediamo i vari argomenti e le novità.

Droni

La Compagnia ha completato la fase di test per le ispezioni degli aeromobili tramite droni ed è orgogliosa di annunciarne l’entrata in servizio già nel 2016. In questo modo ha dimostrato che  grazie ai droni è possibile ridurre significativamente i tempi di ispezione, garantendo un più rapido ritorno all’operatività dei velivoli. Dopo una lunga ricerca per individuare chi potesse fornirgli la tecnologia che cercavno sono arrivati alla Blue Bear.

Stampanti 3D

EasyJet sta testando la stampa 3D per produrre parti di ricambio per gli aeromobili. I tecnici stanno infatti sperimentando l’introduzione della stampa stampa 3D per permettere di sostituire le parti in cabina, come ad esempio i braccioli, al fine di velocizzare il processo di sostituzione e ridurre gli spazi di stoccaggio per le parti di ricambio. Questa tecnologia ci sembra molto innovativa e all'avanguardia. Ci domandiamo se ha senso e se può essere la soluzione migliore per le parti di ricambio. Attendiamo nuovi sviluppi su questa loro idea.

Analisi dei dati

Da diagnostica a prognostica: annunciata una nuova collaborazione con Airbus, che fornirà il sistema di telemetria in volo, attraverso il quale sarà possibile prevedere qualunque tipo di problema tecnico e intervenire preventivamente per ridurre al minimo i ritardi. Lionel Delle Vedove, Innovation Project Manager di Airbus, ha presentato la soluzione di prognostica per le manutenzioni che è in fase di studio con la Compagnia inglese, che permetterà di ricevere informazioni in tempo reale dai sistemi degli aerei. Tali informazioni saranno poi analizzate e le previsioni dei guasti inviate ai team operativi della compagnia affinché possano essere utilizzate per pianificare la manutenzione e intervenire in modo preventivo sui guasti tecnici.

Questo permetterà di ridurre notevolmente i ridardi, ritardi che sono andati sempre più diminuendo già negli ultimi 5 anni.

App per Iphone e Apple Watch

La nuova applicazione permette di gestire tutte le fasi della prenotazione scegliendo anche il posto sull'aereo, scannerizzando il passaporto e seguendo il passeggero in tutte le fasi. Dall' arrivo in aereoporto, al check-in/imbarco, al gate e al ritiro bagagli. Uno strumento di autogestione digitale delle prenotazioni e di tutta la fase pre partenza. Tutta l'esperienza del volo su EasyJet in una app. In un mondo che va sempre più verso il mobile e la maggior parte delle persone prenota, naviga e cerca dal suo smartphone, EasyJet ci ha visto giusto e ha racchiuso tutto nella sua applicaizone.

E se avete un Apple Watch? Potete usarlo per il vostro viaggio su EasyJet! La trovo comodissima questa app, non se se qualche altre compagnia ha già fatto una cosa simile. Quando ci si trova in aereporti che non si conosce si fatica a orientarsi, e spesso non si ha molto tempo. Con questa app si vieni avvertiti di ogni cambio di gate, su una mappa viene visualizzato il percorso da fare per raggiungere il check-in, il gate, dove trovarete il vostro bagagli all'atterragio e tantissimi altre informazioni. Tutto questo per vivere nel modo migliore e rilassato possibile la partenza con EsayJet. E poi... non meno importante riduzione dell'uso della carta.

Meno carta, tutto in un tablet

Il comandante sale sul palco con un borsone pieno di carta in un mano e dall'altra un tablet Panasonic. Quale modo migliore di racchiudere tutti i manuali pesanti e ingombrarti in un unico strumento? E se questo strumento permette anche di risparmiare carburante, analizzando costantemente varie fonti dati per individuare correnti e direzioni dei venti e per suggerire al velivolo quota e velocità ideale allora l'obiettivo è stato raggiunto.  Un assistente di volo che oltre a contenere tutti i manuali aiuta il pilota, incrocia dati, suggerisce le giuste manovre.

Insomma tante novità e tante ce ne saranno ancora. Qualche giornalista ha chiesto anche del wifi in volo. Hanno risposto chiaramento che è costoso e che spesso non funziona per maltempo. Chissà magari ci arriveranno prossimamente.

Quello che emerso da questo evento è che EasyJet ha come obiettivo primario il passeggero, che deve essere tranquillo, vivere una bella esperienza e tornare a prenotare su EasyJet. 

E tutti il team di Easy Jet e dei suoi collaboratori lavora ogni giorno con questo obiettivo con passione e andando sempre alla ricerca di nuove tencologie che possano ridurre rischi, ritardi, tempo perso e carta inutile.

+Turismo