+Turismo

Il Monteverdi Festival di Cremona, si impreziosisce quest'anno di una crociera fluviale sul Po, "Le desiate acque di Claudio Monteverdi", che in due giorni ripercorrerà le tappe del viaggio che il musicista Claudio Monteverdi compì spesso, tra le città in cui ha operato e che ha amato. Sono previsti pranzi e musica a bordo e a terra e pernottamento a Mantova.


La crociera, che prenderà il via domenica 31 maggio da Cremona, prevede due concerti a bordo e due concerti all’approdo, organizzati dal Teatro Ponchielli di Cremona, in collaborazione con il Comune di Mantova e il Teatro La Fenice di Venezia. Sarà una crociera che porterà i partecipanti "attraverso la storia del Po, tra boschi secolari e campi coltivati, foreste allagate e lagune, intravedendo esili campanili ed eleganti castelli: una terra anfibia da scoprire, in cui la natura e l’uomo coesistono da sempre."

Dopo l'imbarco a Cremona, la crociera toccherà a suon di musica Casalmaggiore, San Benedetto Po, Mantova, dove si terrà un concerto e si pernotterà. Il giorno successivo si proseguirà per Chioggia, San Giorgio, la laguna di Venezia, fino ad arrivare al Teatro La Fenice, per ascoltare il concerto "Gli ottoni della Fenice".

Si tratta di un'iniziativa straordinaria, particolarmente collegata al viaggio che Monteverdi, ormai ultrasettantenne, volle fare per ritrovare le città che aveva amato e nelle quali aveva svolto la sua fortunata carriera. Un viaggio nella memoria, in luoghi ricchi di storia e di fascino, che il Monteverdi Festival permette di riscoprire anche ai moderni appassionati di musica e di viaggi, in un anno importante come quello dell'Expò 2015.

INFO: programma completo.

+Turismo