+Turismo

Dal 7 al 22 febbraio 2015 a Martignano (Le), in Puglia, il popolare Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese, con una edizione all’insegna della eco-sostenibilità  


Grazie al lavoro del Coordinamento del Carnevale, che vede insieme il Comune di Martignano, l’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, e le Associazioni del territorio (Pro Loco di Martignano, Parco Turistico Palmieri, Associazione Salento Griko, Gruppo Donatori Fratres Martignano, Club Salento Giallorosso), ed al sostegno economico e promozionale del Gal Isola Salento, che ha inserito l’evento nel Cartellone OpenSalento – Arti, Suoni e Sapori del Medio Salento ai fini della promozione e valorizzazione del territorio, l’edizione di questo anno vede rafforzare il legame con le tematiche ambientali, con il progetto “Martignano, Comunità Eco-sostenibile”, un percorso di sensibilizzazione verso i temi della tutela ambientale e del risparmio energetico, sostenuto dalla Provincia di Lecce, che coinvolge l’intera Comunità del piccolo Comune griko.

Il Carnevale sarà quindi più green grazie ad una maggiore sostenibilità ambientale nella realizzazione di carri allegorici e gruppi mascherati, una qualificata proposta da parte delle scuole coinvolte, al Carnevale pedalato, ovvero ad una parata su due ruote impegnata, con allegria, ingegno e colore, a veicolare l’importanza della mobilità sostenibile, frutto della collaborazione con l’associazione ControPedale di Lecce.

L’evento vanta una tradizione di ben 35 anni come Carnevale Popolare Martignanese e di 29 anni come Carnevale della Grecìa Salentina; inoltre da ormai un quarto di secolo la Morte te lu Paulinu rappresenta la tradizionale lettura ironica e grottesca che chiude i “riti” carnascialeschi.

Domenica 15 febbraio 2015 l’apertura della tradizionale Sfilata di carri allegorici e Gruppi mascherati sarà affidata, come ormai da tradizione, alle coreografie, i colori e gli splendidi costumi degli Sbandieratori e Musici Città di Oria. Dietro di loro l’entusiasmo, l’allegria, la fantasia, di migliaia di persone in parata, impegnate, con carri allegorici e gruppi mascherati, a contendersi i premi del Carnevale.

L’occasione sarà quella giusta per stringere rapporti e collaborazioni;  grazie infatti ad un protocollo di intesa tra il Comune di Martignano, con l’Assessorato al Turismo, e l’Istituto di Cultura Ladina “MAJON DI FASCEGN” di Vigo di Fassa e l’Azienda di Promozione Turistica di Val di Fassa, il Carnevale griko incontrerà quello Ladino.

Un incontro tematico, fissato per sabato 14 febbraio 2015 al Parco Palmieri, presenterà i rispettivi territori, alla presenza del Direttore dell’Istituto ladino Fabio Chiocchetti e del Prof. Univ. Cesare Poppi; il primo impegnato nella promozione e salvaguardia della cultura ladina, il secondo responsabile di uno studio sui carnevali d’Europa che partendo, da quello ladino, ha indagato gli aspetti storici ed antropologici dei carnevali più arcaici del vecchio continente. L’incontro sarà arricchito dalla proiezione del film 'Carnival King of Europe', dalla esposizione degli abiti e maschere tipiche del Carnevale ladino e dalla presenza di alcuni maestri mascheraiabili costruttori delle splendide maschere in legno di cirmolo dipinte ad olio.

Un Carnevale molto attivo che si propone i seguenti obiettivi:
• sostenere iniziative volte alla conservazione della lingua e della cultura grika;
• coinvolgere la popolazione dell’area della Grecìa Salentina in una grande manifestazione articolata in percorsi differenziati;
• promuovere la creatività, la musica, l’arte e l’artigianalità;
• stimolare i giovani ad essere protagonisti della propria identità culturale;
• promuovere scambi con altre comunità linguistiche e culturali;
• valorizzare il patrimonio associativo e del terzo settore presente sul territorio griko e martignanese;
• promuovere attraverso le proprie azioni concrete i valori della pace, fratellanza e amicizia tra popoli e culture diverse;
• promuovere i temi della salvaguardia dell’ambiente, del territorio e del paesaggio;
• promuovere la partecipazione del sistema scolastico del territorio attorno ai temi della crescita culturale, civica ed educativa;
• valorizzare e promuovere nell’ambito delle proprie azioni, il tessuto turistico, culturale, economico, gastronomico, agroalimentare e artigianale, della Grecìa Salentina;
• promuovere gemellaggi e collaborazioni con altre manifestazioni carnevalesche nazionali ed internazionali.

 

Pronti a vivere la magia di questo carnevale?

+Turismo