+Turismo

Un grande progetto dedicato a wine lovers e produttori.  


Nasce un grande progetto dedicato a wine lovers e produttori. E non potevamo non parlarne!

Si tratta di God Save The Wine – GSTW - la prima community capace di unire in un’unica piattaforma eventi, promozioni e cultura del vino.  La community si rivolge sia al pubblico degli amanti del vino che a quello delle aziende vitivinicole. 

Lo scopo della community è confrontarsi con altri appassionati del settore, conoscere nuove etichette e approfittare di promozioni speciali.  La community unisce persone aventi la stessa passione e gli stessi interessi intorno al mondo del vino. Si potrà anche partecipare ad eventi esclusivi e seguire tutte le iniziative che verranno organizzate.

Una community che unisce anche i prodottori che potranno fare conoscere a un target altamente profilato le proprie eccellenze, ampliando il pubblico di acquirenti potenziali e fidelizzando quelli attuali.

L’ obiettivo di GSTW è quello di diventare un vero e proprio punto di riferimento nell’ambito del marketing enogastronomico, in cui domanda e offerta si incontrano, si conoscono e consolidano il rapporto. Un approccio davvero innovativo al settore, capace di creare la giusta sintesi tra passione, competenza e leggerezza, senza mai perdere di vista la ricerca di esperienze degustative uniche e di qualità. 

Tutti i vini presentati sulla piattaforma saranno selezionati dal sommelier Andrea Gori, vera e propria anima di God Save The Wine. È infatti da lui, insieme a Leonardo Tozzi di Firenze Spettacolo e Riccardo Chiarini di Promowine, che 3 anni fa nasce l’idea di creare momenti di confronto tra wine lovers e produttori, attraverso eventi dedicati alla degustazione di eccellenze nel panorama enologico. Un formati di successo che con il tempo è diventato ben presto un appuntamento fisso nel settore. Ed è proprio da qui che è nata l’idea di dare vita a GSTW. 

Vediamo come funziona la piattaforma allora. Registrandosi alla community, gli utenti avranno la possibilità di conoscere gli appuntamenti in programma e rivivere le emozioni delle ultime iniziative attraverso foto, video e racconti dei protagonisti della serata. Il tutto comodamente dal proprio smartphone o tablet. 

Il progetto conta già 10 mila wine lovers italiani che hanno partecipato alle edizioni del festival andate in scena fino ad oggi. L’obiettivo del nuovo corso di GSTW è raggiungere entro fine 2015 i 30 mila iscritti. A partire da martedì 24 marzo, sarà possibile preregistrarsi al dominio e tra gli utenti registrati saranno selezionati 100 utenti che avranno la possibilità di diventare beta tester della piattaforma e dell’app. Vi siete iscritti? :-)

La data di presentazione al grande pubblico è fissata per il 7 maggio a Firenze presso Eataly. A partire da questa data sarà possibile scaricare l’app e entrare nella community.

Vi starete domandata il perchè del nome GSTW? L’intero progetto di God Save The Wine ruota attorno ai quattro punti del Manifesto del bere di qualità ai tempi di oggi, ispirati dal confronto col pubblico e dal dialogo in rete:

• G come Gusto: pensa a ogni bicchiere come fosse il primo vino della tua vita e l’ultimo calice della serata. 

• S come Semplicità: il vino è istinto e passione, non ha bisogno di guru, sacerdoti, o persone che ti dicano cosa devi bere e cosa deve piacerti per forza.

• T come Tre parole: impara a descrivere ciò che senti perché sarà ciò che ricorderai. 

• W come WWW, la rete: il vino è uva, terra e uomini e, oltre il momento, vive in rete dove prende nuove forme in foto e video da condividere. 

+Turismo