+Turismo

Seguiteci alla scoperta della magica Giordania


Dall'11 al 18 settembre ci aspetta una fantastica avventura! Saremo in Giordania grazie ad un tour organizzato dall'Ente del Turismo Giordano.

Non vediamo l'ora e intanto vi anticipiamo qualche cosa su quello che faremo, ma sopratutto vedremo!

Per prima cosa è prevista una visita al Mosaico della Palestina nella chiesa di San Giorgio.  Qui si trova la  famosa mappa della Palestina, mosaico risalente alla seconda metà del VI secolo d.C. lungo 16,5 m. e largo 6 con due milioni di tessere. Quindi andremo al Monte Nebo, dove Mosè vide la Terra Promessa. Qui Dio si rivelò a Mosè la seconda volta per fargli vedere la Terra Promessa, prima di morire. Alto 800 m, nelle giornate limpide si riesce anche a vedere, ad ovest, Gerusalemme. Vi ha sede il memoriale di Mosè, gli scavi del 1933 portarono alla luce la basilica bizantina con due cappelle ed uno splendido mosaico. Sul monte c’è una scultura, opera di un artista italiano, che riproduce il bastone di Mosè trasformatosi in serpe.

Andremo poi a Betania, il luogo sul fiume Giordano dove fu battezzato Gesù da Giovanni il Battista e nella riserva biosfera di Dana, la più grande riserva naturale in Giordania, che copre oltre 300 chilometri quadrati e tutte le quattro diverse zone bio geografiche del Regno Hashemita. Dana è una delle zone biologicamente e storicamente più ricche della Giordania ed anche una delle zone più antiche da sempre abitate nel mondo e conserva villaggi neolitici, antiche miniere di rame, acquedotti romani e chiese bizantine. I diversi tipi di paesaggi, tra fauna e cultura, offrono un micro paradiso per gli amanti dell’avventura, gli appassionati di storia, gli archeologi, gli escursionisti e per chi apprezza la natura.  

Non ci faremo mancare la mitica Petra, la capitale dei Nabatei, riscoperta da Johann Burkhardt nel 1812. Petra, patrimonio dell'Umanita',  è un sito archeologico della Giordania, posto a circa 250 km a sud della capitale Amman, in un bacino tra le montagne ad Est del Wadi Araba, la grande valle che si estende dal Mar Morto fino al Golfo di Aqaba del mar Rosso. Tutti ci stanno dicendo che è bellissima e incantevole... siamo già emozionati all'idea avendo solo visto le foto.

Visiteremo anche il deserto del Wadi Rum, anche detto Valle della luna , è una vallata scavata nei millenni dallo scorrere di un fiume nel suolo sabbioso e di roccia granitica della Giordania meridionale, a 60 km circa a est di Aqaba. È il più vasto wadi in Giordania. 

Passaremo anche per la città di Amman, il museo di Ras El Ein e la riserva di Ajloun, una tra le più importanti attrazioni ecologiche per gli amanti della vita all'aperto.

E l'ultimo giorno visita sulle acque del Mar Morto. Come potete vedere le cose da fare e da vedere saranno tantissime, noi non vediamo l'ora di partire! 

L'emozione è a mille, tutte l'attrezzatura per non perdere nessuno scatto e immortalare ogni momento c'e' , aspettiamo la partenza!

Seguiteci sui nostri canali social e su quelli della Giordania con gli hashtag #GoJordan e  #ShareYourJordan. Con i nostri occhi e le nostre parole cerchermo di trasmettervi quello che questo magico luogo offre.

+Turismo