+Turismo

Il primo comprensorio sciistico in Alto Adige a ottenere una certificazione iso per l’ottimizzazione del consumo di risorse energetiche
 


L'esercizio di un comprensorio sciistico comporta elevati consumi energetici che si traducono in alti dispendi economici. Questa è la problematica che ha dovuto affrontare anche la Merano 2000 Funivie Spa e dalla quale è nata l’iniziativa di monitoraggio del consumo energetico degli impianti di risalita e del sistema d’innevamento artificiale.

Nel 2013, su iniziativa del Presidente delle Funivie Merano 2000, Dr. Walter Weger, l’agenzia di consulenza SYNECO è stata incaricata di sviluppare un sistema di monitoraggio per i maggiori consumatori di energia nell’azienda. Ottenendo dati precisi sui consumi è possibile attuare manovre consone a ridurre nettamente i costi e gli sprechi di energia. In stretta collaborazione con l’AEW (Azienda Energetica), partner di Merano 2000 sin dagli inizi del comprensorio sciistico nel 1965, è stato inoltre ideato un sistema d’implementazione per un management efficiente dell’energia. 

Merano 2000 ha conseguito nel giugno 2015, come primo comprensorio sciistico in Alto Adige così come uno tra i pochi in tutta la regione alpina – la certificazione ISO 50001:2011, emessa dall’ente certificante Quality Austria, assumendo così un ruolo di precursore fra le funivie nel settore della gestione dell’energia.

Grazie al nuovo sistema di gestione delle energie, sono ora registrati tutti i dispendi energetici dell’impresa (corrente, gas, legna, carburanti) per lavorare costantemente a provvedimenti di miglioramento del management. Accanto alla riduzione dei costi, gli effetti positivi di tali misure si riversano anche sull’ambiente. 

Un esempio eccellente e di esempio a molte altri comprensori.

+Turismo