+Turismo

Punteggio Protocollo Green PiuTurismo: 5/8


Informazioni

Il parco di Plitvice è il più popolare in Croazia e uno dei più belli e meglio conosciuti d’Europa. La prima iniziativa per istituire un’area protetta a tutela dei laghi risale al 1914, ma solo 14 anni più tardi venne creato il Parco che divenne però effettivamente funzionante solo nel 1949. Nel 1979 l’UNESCO ha dichiarato il Parco ‘patrimonio dell’umanità’.
Il Parco tutela un complesso naturale formato da 16 laghi, collegati da spettacolari cascate, situati tra il monte Mala Kapela e il monte Pljesevica. Il sistema di laghi è diviso in due parti: i laghi superiori si trovano in una vallata dolomitica e sono circondati da una fitta foresta; sono collegati tra loro con numerose cascate. I laghi inferiori, meno profondi ed estesi, sono circondati da una boscaglia e sono su un terreno calcareo. I fiumi Bijela e Crna Rijeka alimentano e si uniscono in un unico fiume dopo lo specchio d’acqua di Proscansko. I laghi superiori si sono formati nel corso dei secoli grazie all’azione di muschi, alghe e batteri che crescendo l’uno sull’altro e trattenendo il carbonato di calcio disciolto nell’acqua, hanno creato progressivamente delle barriere di travertino nel corso del fiume, formando così i bacini lacustri.
Il Parco è diviso in due aree: una di protezione più stretta, dove sono consentite esclusivamente misure conservative. La seconda è una fascia di protezione esterna in cui vengono permesse attività dell’uomo come il pascolo o il taglio dei boschi, in accordo con le regole dell’area protetta. 
Il Parco viene visitato ogni anno da circa 1 milione di persone: la recente guerra che ha colpito i paesi della ex Jugoslavia ha avuto pesanti ripercussioni sul Parco, danneggiando le foreste e facendo strage di animali. 

 

Servizi

    Parcheggio auto ristorante colazione wifi servizio navetta carta di credito organizzazione tour raggiungibilità con mezzi pubblici animali domestici prodotti locali accesso disabili sala convegni attività didattica

Consigli in zona

Parchi Nazionali


+Turismo