+Turismo

Punteggio Protocollo Green PiuTurismo: 6/8


Informazioni

Terminate le faccende domestiche, le massaie calabresi erano solite ornare la loro casa con una rosa in un bicchiere: un semplice gesto per abbellire la vita di tutti i giorni. E' per questo motivo che Rosa Rita Palma ha chiamato il suo agriturismo, creato dai figli Marco e Florindo Rubbettino, editori calabresi, La Rosa nel Bicchiere.

Riposo ed eventi culturali e gastronomici

Si trova a Soveria Mannelli, in provincia di Catanzaro: è immerso in un bosco che domina la vallata circostante, ed è quasi equidistante - trenta minuti di automobile - dai due mari, lo Jonio e il Tirreno. Il Monte Reventino (reventu vuol dire riposo), si trova di fronte alla casa e domina la scena.Alla destra dell'agriturismo si trova Serra Alta, alla sinistra Monte Condr con la splendida faggeta.

E' un luogo di riposo, appunto, dove sperimentare la tradizionale accoglienza del territorio; ma anche dove partecipare agli appuntamenti di eventi culturali-gastronomici che si tengono nel corso dell'anno (basta consultare il sito web dellagriturismo per conoscerli). 

La Rosa nel Bicchiere, ristrutturato recentemente utilizzando materiale di recupero, è composto da tre casolari nei quali si rè icavato da un'antica stalla il ristorante (aperto anche ai clienti non residenti), le camere e alcuni alloggi per un totale di una ventina di posti letto. 

Qualità senza sprechi

Mele, pere, ciliegie, castagne, frutti di bosco, latticini e ortaggi vari sono prodotti dall'azienda stessa e poi sono trasformati in cucina, dove lo chef Orazio Lupia originario di Belcastro, un piccolo centro in provincia di Catanzaro, prepara piatti gustosi e raffinati, creativi e contemporaneamente fedeli al territorio. Altri prodotti, come il salame e il capocollo, sono invece acquistati nel paese vicino o comunque entro un raggio di pochi Km dall'agriturismo stesso, che così utilizza, per il 70% almeno, ciò che si trova localmente. 

La Rosa nel Bicchiere prepara sottoli, marmellate, dolci; gli ospiti possono raccogliere noci e castagne della proprietà, quando stagione, così come funghi porcini che qui sono abbondanti, e si trovano facilmente, magari mentre stanno percorrendo l'anello salutistico lungo tre Km dell'agriturismo. 

Per conoscere lo strepitoso territorio circostante, l'ospite può scegliere di percorrere itinerari in mountain bike (a disposizione), a cavallo, facendo trekking oppure dedicarsi all'orienteering. 

Chi vuole, può chiedere in azienda visite guidate ed escursioni, semplici o complicate, sui sentieri del Monte Reventino o ai siti storico-culturali.

La piscina, circondata da tanta natura, chiude in bellezza.

Servizi

    Parcheggio auto noleggio bici posti letto ristorante colazione wifi servizio navetta parco giochi bimbi animali domestici prodotti locali accesso disabili sala convegni

Il lato Green

Che cosa è l'Ecolabel

E' la prima struttura ricettiva in Calabria ad aver ottenuto la certificazione Ecolabel, il marchio europeo di qualità ecologica disciplinato dal Reg. CE n 1980/2000 che premia i prodotti e i servizi migliori dal punto di vista ambientale, mantenendo comunque elevati standard prestazionali.

E, infatti, qui si segue un programma di risparmio idrico, con un invaso che permette la raccolta di acque piovane e reflue per innaffiare prato, giardino, verdure dell'orto e frutteto; pannelli fotovoltaici producono energia elettrica, lampadine a basso consumo provvedono all'economia energetica e gli ospiti dell'agriturismo sono coinvolti nel rispetto dell'ambiente. 

L'Ecolabel Europeo è un attestato di eccellenza e viene concesso solo a quei prodotti e servizi che dimostrano di rispettare rigorosi criteri ambientali stabiliti dal CUEME (Comitato delUnione Europea per il Marchio Ecolabel). Il marchio Ecolabel, il cui logo è rappresentato da un fiore stellato o margherita, è uno strumento volontario, selettivo e con validit allinterno dei 25 Stati membri dell Unione Europea.

In Italia viene rilasciato dal Comitato Ecolabel-Ecoaudit sezione Ecolabel Italia, l'organismo indipendente costituito da 14 membri nominati dai Ministeri dell'industria, dell'Ambiente, della Sanit e del Tesoro. Solo i servizi di ricettività turistica che rispettano i criteri Ecolabel contenuti nella Decisione 2003/278/CE ottengono la licenza allutilizzo del marchio Ecolabel. Esso rappresenta, oltre che un potente strumento di marketing attraverso il quale poter dimostrare ai propri ospiti gli sforzi profusi nell'attuazione di misure per il miglioramento della qualità ambientale del servizio offerto, anche uno strumento per individuare i punti di debolezza dell'impresa quali sprechi, inquinamenti o attività che compromettono la salubrità degli ambienti, un valido strumento per la riduzione dei costi di gestione (acqua, energia etc.) e, soprattutto, una garanzia per il consumatore, fornita dalla UE, mediante la quale esso può decidere di contribuire, mediante le proprie scelte di mercato, alla mitigazione degli impatti ambientali dell'attuale società dei consumi.

Foto

Consigli in zona

I luoghi di PiuTurismo:

I luoghi di PiuTurismo


+Turismo