+Turismo

Informazioni

Il Santuario di Santa Maria del Sasso si trova nelle vicinanze del paese di Bibbiena, in provincia di Arezzo, in Toscana. In Casentino si trovano numerosi bellissimi e importanti santuari, monasteri, luoghi di fede e di spiritualità, anche Santa Maria, nonostante non sia molto isolata e si trova molto vicino a Bibbiena, non fa eccezione. Il Santuario di Santa Maria del Sasso non si trova molto lontano dal paese di Bibbiena. É facilmente raggiungibile seguendo la "via di Santa Maria del Sasso" da piazza della Resistenza.

Il Santuario è un luogo molto importante per gli abitanti del Casentino, soprattutto i bibbienesi.

Esempio importante di architettura rinascimentale, è stato edificato in seguito all'apparizione della Madonna su un grande sasso avvenuta nel 1347. Proprio da questo episodio il Santuario ha il nome di "Madonna del Sasso".

La chiesa è stata costruita su quel grande masso che è visibile tuttora all'interno della Chiesa. Il Santuario è custodito da Padri Domenicani e anche suore di clausura.

È un luogo sia di altissimo valore spirituale (anche per i non casentinesi), sia per il valore artistico delle opere d'arte, soprattutto cinquecentesche, e per la sua architettura. Il santuario è costituito da tre chiese: la chiesa superiore, la chiesa inferiore e la terza chiesa.

Una curiosità del luogo è il presepe che viene realizzato ogni anno interpretando ogni volta temi diversi. Lo troverete dal Natale alla fine di gennaio.

Nel sito ufficiale del Santuario di Santa Maria del Sasso  potrete trovare la storia del luogo di fede, le iniziative che vengono realizzate e gli orari di apertura.

Dormire

Il nostro Bed & Breakfast "La Casa d'Artista" è un ottimo luogo da cui partire per visitare tante delle bellezze del Casentino. Conosciamo e amiamo il luogo in cui viviamo, perciò potete chiederci consigli su cosa visitare ogni giorno.

La nostra passione e amore per la natura potete riscontrarla nella nostra casa che adesso è diventata un B&B. Ogni stanza è caratterizzata da elementi naturali, i papaveri nella cucina, le farfalle in bagno e i quadri "magici" nelle camere, chiamati così perchè sono due quadri in uno, di giorno foreste e alberi, di notte scene di animali!

Mangiare

Nel paese di Bibbiena (il paese più grande del Casentino) non avrete problemi a trovare bar, ristoranti, bruschetterie. Altrimenti consiglio di portare un pranzo al sacco da poter consumare nei pressi del Santuario, dove si trovano alcuni tavoli da picnic oppure nel giardino accanto ad esso, nelle vicinanze del fiume.

Consigli in Zona

Santa Maria del Sasso è interessante per chi desidera scoprire i tanti aspetti del Casentino, spesso legati alla spitirualità: infatti le foreste casentinesi sono spesso chiamate anche le foreste sacre, proprio per questo aspetto molto particolare di esse.

+Turismo