+Turismo

Punteggio Protocollo Green PiuTurismo: 5/8


Informazioni

Passione e tradizione. Passato e futuro. Il Museo dell'Olivo nasce dal grande amore del Cav. del Lav. Carlo Carli per questo prezioso albero. Un sentimento forte, profondo che la creazione del Museo testimonia oggi e continuerà a farlo in futuro.

Museo dell'Olivo Carlo Carli di Imperia, dove è possibile ripercorrere la storia dell'olio e del suo utilizzo nel corso dei secoli.

Un viaggio alla scoperta dell’albero simbolo del Mediterraneo. Il Museo dell’Olivo Carlo Carli, inno d’amore per l’albero che, più di ogni altro, ha legato il proprio destino a quello del genere umano, espone una straordinaria collezione di argenti, utensili, frantoi, anche molto antichi, e preziosi reperti archeologici legati alla cultura dell’olivo.
Il percorso affascina già dalla prima sezione dove sono esposti sei preziosi oggetti, che corrispondono ad altrettanti momenti importanti nelle vicende dell’olivo e dell’uomo. Si prosegue nelle sale dedicate a “Il viaggio dell’olio e dell’olivo nel Mediterraneo”.

I paesaggi di oliveti e le immagini tratte dalle più antiche vicende dell’olivo lungo le coste del Mare Nostrum fanno da sfondo a rari reperti che risalgono alle prime fasi della storia dell’olivo. A seguire si trova un’eccezionale rassegna di preziosi e originali contenitori della cosmesi antica e si scopre che Elena e Cleopatra dovevano parte della loro leggendaria bellezza ai cosmetici a base di olio d’oliva.

Quindi, in un’area riservata alla Liguria, i muretti a secco, fedelmente ricostruiti, rendono visibile la trasformazione che la coltura dell’olivo ha apportato al territorio ligure, mentre una scenografica collezione di lattine d’epoca, dalle artistiche litografie, testimonia l’importanza economica del commercio oleario marittimo dalla Riviera di Ponente verso il resto del mondo. Le sale successive ospitano due frantoi tradizionali liguri, presse monumentali, sistemi di pesatura, misure antiche e moderne, attrezzi per filtrare l’olio, giare e contenitori commerciali che illustrano la lavorazione dell’olio sino all’assaggio e alla vendita nei magazzini dei commercianti oleari del passato.
a riproduzione, a grandezza naturale, dello stiva di una nave romana mostra, poi, lo stivaggio delle anfore olearie: una ricostruzione perfetta dalla quale si capisce con quanta cura, nell’antichità, trasportassero questo prezioso carico. E nell’ultima sala si gode la vista di una preziosa collezione di lumi ed oliere raccolti nel corso degli anni, con pazienza e amore, dalla famiglia Carli proprietaria del museo. La visita si conclude nell’incantevole Giardino dove sono esposti antichi frantoi , una rara collezione di giare provenienti da vari paesi del Mediterraneo e piante secolari: impressionante è la presenza di due olivi millenari, testimonianza tangibile dell’immortalità di quest’albero straordinario.

LaboratOLIO Un divertente percorso di apprendimento

È un percorso ludico didattico all’interno dell’azienda nel quale scoprire provenienze, pregi, caratteristiche, curiosità sull’olio di oliva. Per le scuole primarie visita guidata su prenotazione

Info

Lunedì 09-12:30 15-18:30
Martedì 09-12:30 15-18:30
Mercoledì 09-12:30 15-18:30
Giovedì 09-12:30 15-18:30
Venerdì 09-12:30 15-18:30
Sabato 09-12:30 15-18:30
Domenica chiuso
Pasquetta (22 aprile): aperto con ingresso gratuito
25 aprile: aperto
1 maggio: chiuso
2 giugno: chiuso
Ferragosto: chiuso
1 novembre: aperto
In occasione dell’iniziativa “Oliveti Aperti”, il 15 e 16 giugno l’Emporio di Imperia, il Museo dell’Olivo Carlo Carli e lo spazio ludico Laboratolio saranno aperti con i seguenti orari:

Emporio: 9.00-19.00
LaboratOlio: 9.00-19.00
Museo dell’Olivo Carlo Carli: 9.00-12.30 e 15.00-18.30. L’ingresso al Museo sarà gratuito per chi si presenterà facendo riferimento a questa manifestazione

All’interno del complesso è disponibile un ampio parcheggio gratuito per pullman e auto

Servizi

    carta di credito organizzazione tour animali domestici

Video


+Turismo