+Turismo

Punteggio Protocollo Green PiuTurismo: 2/8


Informazioni

Provate a chiudere gli occhi e pensare di entrare in una gigantesca cassetta della frutta. Bene, varcare la soglia del Bioesserì può dare una simile sensazione: colonne rivestite di assi di legno in senso orizzontale e sgabelli costruiti manualmente con listelli di legno modulati sempre con lo stesso tema, gli scaffali altro non sono che una composizione di scatole dal design identico alle semplici e famose sorelle più povere. Sulle orme degli storici supermercati, NaturaSì la scorsa primavera a Milano ha inaugurato il primo ristorante con cucina interamente biologica. Tutto, qui, è pensato nel massimo rispetto per l'ambiente: dalla carta riciclata per i menù ai detergenti utilizzati per le pulizie agli arredamenti.

Bio-insieme

Le occasione per recarsi in questo locale sono davvero molte: colazione, brunch domenicale, pausa pranzo, merenda con tè o tisana (la selezione è ampia) e dolcetti o gelato, aperitivi a base di centrifugati ultra vitaminici, vini bio, birre artigianali e cocktail di frutta accompagnati da una gustosa selezione di finger food. Ma anche chi si crogiola in momenti di riflessione solitari, qui può trovare il suo angolo, magari sfogliando uno dei tanti giornali che il locale mette a disposizione dei clienti, oltre alla connessione internet gratuita. Croissant, caffè e cappuccini sfilano su un bancone di marmo bianco buccellato a mano, illuminato dall'alto da un grosso paralume di carta che funge da lampadario e regala una luce soffusa e intima. Il caffè è soltanto mono-origine dal Brasile, da Sumatra o dall'Etiopia, secondo la stagione o il clima il barman utilizzerà il migliore.

Brioche e croissant sono preparati con lievito madre e con farine sia di grano sia di kamut. La pasticceria artigianale, con proposte anche vegane, e gli yogurt si servono con frutta e cerali.

Due menù distinti per il pranzo e la cena, ma in entrambi la scelta ampia. Si spazia da ricette vegetariane, tipo l'Happy Vegan (riso rosso, bietola rossa, hummus, croccante di carote, mandorle tostate e prugne) o le scaloppine di seitan con zucca e rosmarino, a ricette di carne o pesce, come le tartare o il filetto di manzo con tartufo fresco e porcini.

I formaggi, poi, sono prevalentemente con caglio vegetale, per mettere d'accordo un po tutti in questo palio del gusto. I golosi non rimarranno delusi: torte, semifreddi, macedonie. I best sellers, a furor di popolo, sono lo yogurt spatolato (yogurt con frutta a mattonelle) e il cheese cake. E per chi ha voglia di provare, fino al 30 novembre sconto del 10% sulla cena (coupon scaricabile qui dal sito).

Bio, a differenza di quanto pensino in molti, non vuol dire privarsi di qualcosa ma, al contrario, dare un valore aggiunto a ciò che si mangia, perché più sano e saporito.

Orario: 07.30/00.30 dal luned alla domenica

 

Bioesserì Milano è il terzo ristorante di NaturaSì dedicato a chi vuole una cucina gustosa unita a ingredienti bio: si trova anche a Verona (via de Besi 20, tel. 045 8905576) e Bologna (via Po 3, tel. 051 6241984).

di Susanna Sforza

Servizi

    ristorante

Il lato Green

Bioesserì èun luogo dove è possibile trovare a ogni ora e per ogni occasione una vasta scelta di cibi biologici. L'ambiente ampio, moderno e curato nei dettagli; gli spazi sono ben distribuiti e formano delle salette dedicate alle numerose sfaccettature che il locale possiede. Infatti, dire che Bioesserì sia un ristorante riduttivo: come suggerisce il nome, una vera e propria isola del biologico. Menù vegetariani e vegani e il contraltare di essi per carnivori convinti (tartare e filetti di carne, per intenderci), sono membri di diverse famiglie che possono sedersi allo stesso tavolo e trovare un luogo dove condividere spazi e momenti sotto un comune denominatore: BIOLOGICO (rigorosamente maiuscolo). Un occhio di riguardo anche a celiaci, salutisti, coloro che sono a dieta o semplicemente a chi ha voglia di stare attento a ciò che mangia. Che si tratti di carne, di proteine vegetali, di verdure, di acqua, di succhi, di vino o di birra, poco importa, la cosa che assume rilevanza è il bio-essere comune, divenire Bioesserì, due lati di una stessa medaglia!

+Turismo