+Turismo

dal 09/04/2017 al 09/04/2017

Evento:                                Sapori di terracotta - Pranzo Itinerario gastronomico e ambientale

Partenza itinerario:              Ecomuseo della terracotta, via Roma 10.  

Pranzo:                                 Cascina Alè, all'interno del parco del ''Brich'' di Zumaglia.

Fine itinerario:                     Fornace Cantono

Giorno:                                 09/04/2017

Orario:                                 10.30 - 16.00

 

Prezzo dell'intera giornata:

Adulti                                   35€

Bambini                                20 €  

Riduzione Glocal:              5 € (restituiti durante una seconda giornata Glocal comunicando nome e cognome durante la prima)

Contatto per prenotazione:   3485302843 (Marco Cascina Alè, entro mercoledì 5 Aprile ore 24.00).

Contatto per Glocal:             3493310977 (Pietro, Glocal).

 

PROGRAMMA

 

h.10.00               Ritrovo a Ronco, in via Roma 10 con Giorgio Rey, fondatore dell'ecomuseo della terracotta di Ronco Biellese per la  

                         cerimonia di apertura estiva dell'ecomuseo.

h.10.00 / 11.00   Visita guidata presso l'area ecomuseale con riferimento delle sue ''stazioni'', anticamente dislocate sul territorio Comunale:

 

  1. La cava e la tecnica di estrazione.

  2. L'impianto produttivo, ovvero la cascina laboratorio (con dimostrazione pratica di manipolazione di Cinzia).

  3. Il laboratorio artigianale e la foggiatura.

  4. La Produzione e la Fornace Cantono.

  5. Il Commercio.

  6. L'indotto: la macina da piombo, i trasporti.

 

11.00/12.30    Corso tecnico pratico di introduzione alla lavorazione manuale dell'argilla, presso il laboratorio artigianale dell'ecomuseo                      

                     (stazione antica n.3), gestito della Vasaia Cinzia Petra: i partecipanti possono modellare una stoviglia di terracotta da devolvere a               

                     Cascina Alè come elemento simbolico della tradizione ambientale locale che contraddistingue da secoli l'identità globale di Ronco  

                     Biellese, Paese dell'argilla.

 

h.12.00/12.30 Salita con pulmino al parco del Brich di Zumaglia: castello e collina, punto di passaggio della GTA - Grande Traversata del            

                      Biellese.

 

h. 13.00/14.30 Pranzo a Cascina Alé curato dal mediatore gastronomico fondatore del progetto

                      ''Glocal - Gastronomic Ethnobiology'' https://www.facebook.com/etnogastronomia/ e dell'attività di

                      ''Cuochi al volante'' https://cucinadomiciliarebiellese.wordpress.com/, con la collaborazione dell'associazione di ricerca               

                       etnobotanica e etnogastronomica ''EGDA''  https://www.facebook.com/groups/egdaglocal/?fref=ts.

 

Nelle portate servite (vedi bozza del menu) viene incentivato il riconoscimento visivo e gusto-olfattivo delle specie di piante spontanee che crescono sulla collina del brich di Zumaglia, che verranno combinate a ricette tipiche per favorire la promozionde della diversità botanica e gastronomica del Parco del Brich. Per incentivare la promozione dell'identità gastronomica locale, si prevede quindi l'utilizzo in cottura, e per quanto possibile anche per il servizio, delle tradizionali ''bielline'': reperti esemplari di una manifattura che fece questo Paese uno dei centri più importanti del Piemonte e delle contigue regioni nel comparto delle stoviglie popolari, che rappresentano il risultato di un'arte manuale e creativa e che fungono da rimando, per gli indispensabili elementi della concatenazione tecnico-narrativa, all'itinerario dell' ecomuseo.

 

h. 15.00/16.00 Passeggiata guidata da Cascina Alè all'area di produzione delle stoviglie Fornace Cantono (stazione n.4), gestita dall'agricoltore  

                      responsabile del progetto orti delle scuole comunali Daniele Bora. A seguire presentazione e vendita del libro ''In cucina con le  

                      bielline'' - 2002, a cura di Mina Novello, edito da Sapori Biellesi in collaborazione con DocBi - Centro Studi Biellesi e di   

                      ''Cucinare con le bielline'' - 2003 di Bianca Zumaglini edito da Graphot editore.


 

N.B.                La quota di partecipazione comprende l'intera giornata. Possibilità solo pranzo 30€

Per agevolare la camminata di ritorno in Paese sono consigliate scarpe da ginnastica, o scarponcini da pioggia in caso di maltempo.





 

MENU

 

Carne secca di capra, tarassaco, uovo morbido

Bergna, salada dij pra, euv 'd mol cassin-a

Wild law salad, smoked ricotta, soft farm egg

 

Lumache di Dorzano, latticello cotto cagliato, aglio orsino  

Lumasce, quagià 'd làit-béro còcc, ai selvàtich

Snails, sour cardled milk, wild garlic

 

Polenta di cicerchia tuberosa, ricotta affumicata, cicoria

Erbiun sarvaj, scrasc, cicoria

Cicerchia beans, smoked ricotta cicoria

 

 

Zuppa di erbe e grano antichi pedemontani

Supa 'd erbe e 'd granaje mes-ce

Old grains and herbs soup


 

Castagne bollite affumicate alla grappa, miele di fiori dell'albero, viole mammole

Plin-e marià e andiaulà, mel 'd Fiör 'd castagn, malàstre

Boiled, toasted, alcholic chestnut, flower tree honey, violets

 

Servizio, coperto, pane e vino inclusi.



 

*Tutta la materia prima utilizzata è di provenienza locale certificata. Essa viene raccolta e trasformata solo dopo un accertamento delle condizioni ambientali di crescita, preferendo aree non soggette ad inquinamento. In caso di intolleranze o preferenze alimentari comunicarlo anticipatamente.

+Turismo