+Turismo

Il Nalsenbachkeller di Nalles è il “maso con gusto 2018”


Gallo Rosso ha scelto di nominare “maso con gusto” del 2018 l’osteria contadina Nalserbachkeller di Nalles, premiando la grande quantità di prodotti provenienti dal proprio maso, l’eccellente cucina e l’eccezionale ospitalità da parte dei contadini che gestiscono questo Buschenschank.

Da più di 30 anni, infatti, questo maso appartiene alla famiglia Pallweber e dal 1987 Lucio è subentrato ai suoi genitori nella gestione generale, mentre suo fratello Friedl è il cuoco, l’artefice dei gustosi piatti che vengono offerti in questa osteria: le mezzelune ripiene di spinaci (“Schlutzer”), i ravioli ripieni di formaggio e tante ricette realizzate con gli asparagi provenienti dal loro orto. Altri prodotti propri del maso sono patate, crauti, marmellate, i distillati, miele e succhi.

Di seguito la ricetta di uno dei piatti forti di Friedl: gli Schlutzkrapfen

Ingredienti:

Per la pasta:                                                                          Per il ripieno:

100 g di farina di frumento                                                  ½ spicchio di aglio, finemente tagliato

150 g di farina di segale                                                     50 g di cipolla, finemente tagliata

1 uovo di allevamento all’aperto                                        1 cucchiaio di burro

Ca. 50 ml di acqua tiepida                                                  150 g di spinaci bolliti

Sale e olio                                                                             parmigiano

100 g di ricotta                                                                      erba cipollina, noce moscata

50 g di burro (fuso)                                                               sale e pepe

 

Preparazione


Pasta: mescolate le due farine con un po’ di sale, poi unite l’olio, l’uovo e l’acqua tiepida ed impastate il tutto con la farina. Coprite l’impasto e fatelo riposare per circa 30 minuti. 
Ripieno: fate rosolare l’aglio e la cipolla nel burro, aggiungete gli spinaci finemente tritati. Aggiungete il parmigiano, la ricotta e l’erba cipollina, insaporite con noce moscata, sale e pepe e mescolate bene il tutto. Stendete la pasta e ritagliate dei dischi di pasta del diametro di circa 7 cm e disponete il ripieno a muc­chietti al centro di ogni dischetto. Richiudete i dischetti a mez­zaluna. Cuocete gli “Schlutzer” in acqua salata per 3­4 minuti, poi metteteli sui piatti e cospargeteli di parmigiano, burro fuso ed erba cipollina.

Il consiglio di Friedl: si può utilizzare anche un ripieno di ricotta ed erbette oppure un ripieno di crauti.

La collaborazione della famiglia per gestire un’osteria contadina è fondamentale e i Pallweber rappresentano un esempio in questo. Tutte le ricette della cucina tradizionale altoatesina e i trucchi per realizzarle Friedl li ha imparati da sua mamma e le sorelle di Lucio e Friedl, insieme ai nipoti, aiutano nel servizio e nell’accoglienza dei clienti.

Oltre ad offrire dell’ottimo cibo, il Nalserbachkeller ha ottenuto anche l’anno scorso per la terza volta il primo posto nella degustazione provinciale dell’Unione Giovani Agricoltori con il vino “Vernatsch”.

Per la scelta di Gallo Rosso a favore del Nalserbchkeller ha avuto importanza anche la volontà da parte dei Pallweber di creare spazi più accoglienti per i clienti attraverso la creazione di una nuova corte interna e di nuovi sanitari e l’offerta da parte dell’osteria del Törggelen originale, cioè della merenda tradizionale altoatesina nel periodo autunnale, da gustare nel corso di una bella passeggiata tra i masi, composta di salsicce con crauti, pane nero, speck, carne affumicata, formaggi, zuppa d’orzo, gli immancabili canederli seguiti da dolci tradizionali come i Krapfen ripieni e gli Schmarren. Nel Törggelen sono imprescindibili le castagne arrostite e il vino novello.

L’elenco di tutte le osterie contadine di Gallo Rosso è disponibile online sul sito www.gallorosso.it,  oppure sul catalogo, che si può scaricare da questo link o ricevere gratuitamente a casa richiedendolo telefonicamente al numero 0471/999308  o scrivendo all’indirizzo info@gallorosso.it.

+Turismo