+Turismo

Museo a cielo aperto. Arte del riciclo delle cose del nostro passato


Camo è un paesino arroccato su una collina che domina la Valle Belbo, gli abitanti sono poco più di duecento, gli ospiti ammiravano la vista stupenda sia di notte sia di giorno e fino a ieri accorrevano numerosissimi per la festa patronale attirati …dal profumo delle “friciule”. Dal mese di Maggio 2013 accorrono a vedere una esposizione permanente di opere d’arte contemporanea, inimmaginabile in un contesto così piccolo, responsabile dellle iniziative è Claudio Lorenzoni torinese frequentatore di Camo, un gruppo locale collabora al mantenimento del museo e alla realizzazione delle diverse iniziative culturali durante l’intero anno (musica, letteratura ecc.).

Il Museo a cielo aperto si snoda lungo “ il concentrico”percorso che dalla strada provinciale conduce allla chiesa e al municipio all’interno del quale sono allestite mostre periodiche e in modo permanente  le opere dell’artista Ann Stefani, inglese di nascita stabilita a Camo da lungo tempo.  La ricerca paziente e la competenza tecnica, l’amore e la creatività dell’artista hanno trasformato cose di uso quotidiano del passato (esaltando la bellezza dei manufatti e l’abilità degli artigiani che le realizzavano)e  parti  di antichi manufatti (dalla catena del paiolo …a utensili vari) in originali opere d’arte presentate con il titolo “Riciclo delle cose del nostro passato”

Info Municipio di Camo 0141 840100

+Turismo