+Turismo

Potremmo definire l’Eco-Benessere come benessere tout court. Semplicemente perché non può esserci un benessere autentico senza interazione con l’ambiente


Ma non è un concetto così immediato, soprattutto in una società in cui il benessere è spesso inteso come una facility o una comodity; un mezzo, insomma, per poter stare bene. Momentaneamente. Giusto il tempo del massaggio o delle bollicine nella piscina o del week end di fuga. Per poi ripiombare nello stato di non benessere, il “normale” stress quotidiano. Ma questa è un’illusoria evasione da se stessi e ciò succede perché il mezzo è rimasto un mezzo, non è diventato un’esperienza da far propria. Eppure basta poco per stare bene: mentre respiriamo, parliamo, amiamo, scriviamo, guidiamo, cuciniamo, se solo poniamo attenzione a come ci sentiamo nel qui e ora, senza innescare il pilota automatico, possiamo fare scoperte inaspettate, perfino meravigliarci, in relazione a noi stessi e all’ambiente. Perché se siamo presenti e attenti, siamo in grado di ascoltarci, rispettarci e di conseguenza di rispettare gli altri - esseri umani e altre specie animali - e di rispettare l’ambiente, che sentiamo come la nostra casa. Ecco perché il benessere non può che essere un Eco-Benessere, che si riflette nel modo di viaggiare, di essere turista: non una fuga, ma parte di un processo interiore, nel nostro modo di vivere le esperienze, gli incontri, le scoperte che la vacanza o il viaggio ci offrono. Allora lo stesso massaggio o il bagno termale acquistano tutta un’altra valenza: non più mezzo, ma esperienza integrata nella nostra modalità di vita e di “fare turismo”. E possiamo uscire dai cliché, aprendoci al nuovo, perché ci sono tantissime strutture che pur senza piscine o vasche idromassaggio possono offrirci occasioni di autentico benessere: degustare un buon vino o un piatto tipico, passeggiare in un bosco, scoprire un centro storico, ascoltare una storia...Con questo articolo parte il canale Benessere di Piuturismo, dedicato a tutte  le occasioni di un ben-stare e ben-vivere le vacanze fra i tesori d’Italia. Seguiteci anche in questa avventura wink

Livia Negri

 

+Turismo