+Turismo

A Fa' la cosa giusta: seminario gratuito su "Come gestire lo stress".


Sono le relazioni il fattore decisivo nella scelta di un viaggiatore, a parità di servizi che può trovare. Per l’operatore significa attenzione, cura e presenza… mantenerle anche in situazioni di stress si può, con un approccio psicofisico semplice e concreto che aiuta a gestire i fattori di stress. E’ l’approccio somatico del Metodo Feldenkrais, che a Fa’ la cosa giusta potrai provare nel seminario gratuito "Come gestire lo stress da viaggio"venerdì 10 marzo alle 16.00, piazza Viaggiatori. E' ammesso un massimo di 12 partecipanti, per non perdere il tuo posto prenota scrivendo a info@piuturismo.it.

Gli stili di vita odierni, con la continua richiesta di assolvere compiti, mansioni, doveri, incombenze, tendono a portarci “fuori di noi” e a farci perdere presenza attenzione, mettendoci in uno stato di ansia da prestazione per mantenere il controllo su tutti i fronti. Risultato: un accumulo di stress psicofisico e il rischio di perdere in efficienza e in rapporti salutari, oltre che, cosa ancora più importante, nel nostro stato di salute e benessere. Gli stress, anche se piccoli, quando sono continui e prolungati, ci usurano e minano la salute Di conseguenza, ci rendono meno performanti e hanno riflessi negativi sulle relazioni personali e professionali. Spesso modificare i fattori esterni non è possibile e in ogni caso, se pensassimo che il nostro benessere dipenda dalle condizioni di vita in cui ci troviamo, non staremmo mai veramente bene, in continua balìa degli eventi. La chiave di volta sta nella nostra resilienza: la capacità di risposta e di adattamento ai cambiamenti, anche improvvisi, agli imprevisti, alle rotture di scatole e perfino ai traumi. Inoltre se sappiamo rispondere in modo salutare ai continui “attacchi” che subiamo, possiamo prevenire o risolvere piccoli e grandi malesseri, dall’ansia all’insonnia, dalle tensioni muscolari che portano a mal di testa, mal di schiena ecc. ai problemi di digestione, fino a migliorare anche in casi di patologie (stanchezza cronica, fibromialgia ecc.).  Attivare la personale capacità di risposta richiede applicazione, ma non è difficile, anzi, è molto semplice e possibile per chiunque. Il segreto sta nell'aprirsi all’esplorazione, alla sensibilizzazione e all’ascolto del corpo, con un percorso somatico come il Metodo Feldenkrais, in cui si utilizza il corpo per stimolare il sistema nervoso. Ed è questa la sua peculiarità, in linea con le scoperte più all'avanguardia della neuroscienza: il Metodo, portando consapevolezza al corpo nelle azioni quotidiane, ti permette di interagire - e dialogare a tuo favore - con il sistema nervoso, che è il nucleo vitale, il software che regola ogni funzione. La buona notizia è che il sistema nervoso ha capacità di autoregolazione autoguarigione innate, ma esse devono essere stimolate nel giusto modo. Solo così ti riappropri del tuo corpo inteso come corpo-cervello, ossia di te, in relazione e connessione con l'ambiente, per quella che definisco un'ecologia del benessere.

Per scoprirne di più ti aspetto a Fa' la cosa giusta venerdì 10 marzo!

Se hai domande, prenota 20 minuti gratuiti sul sito I servizi di Piuturismo 

+Turismo