+Turismo

Facile dire “benessere”. Oggi il termine in questione rischia di essere abusato e spesso frainteso, generando il più delle volte una sorta di confusione o meglio di banale generalizzazione, ma cosa s'intende per  “benessere”?


Facile dire “benessere”.

Oggi il termine in questione rischia di essere abusato e spesso frainteso, generando il più delle volte una sorta di confusione o meglio di banale generalizzazione.

Che cos’è il “benessere”?  Uno stato d’animo? “Oggi  mi sento bene”,  una valenza fisica? “assenza di malattia” , una questione psicologica o sociale? “con te sto bene”… è tutto questo e molto di più. Io ritengo che il ben-essere sia prima di tutto una questione di equilibrio interiore. Quando si è in pace con se stessi, quando percepiamo armonia in quello che siamo e in ciò che facciamo siamo in una condizione di profondo benessere.

Alle terme o in una spa si va alla ricerca proprio di una nuova dimensione di vita, che rallenti i ritmi e che ci riporti dentro noi stessi. Non è così scontato però che la vacanza benessere assolva a questo suo importante compito: dipende da noi dal grado di consapevolezza col quale ci approcciamo ai riti di una spa, da quanto siamo a conoscenza dei nostri reali bisogni e se siamo in grado di trarre i maggiori benefici da questi momenti dedicati solo a noi stessi.

Ecco quindi le istruzioni per l’uso per la vostra “vacanza benessere” a partire dal rapporto col silenzio passando per l’uso pratico e corretto per effettuare saune e percorsi umidi fino ad una breve storia di questa antica forma di “benessere”. 

+Turismo