+Turismo


La galleria Pisacane Arte viene fondata nel maggio 2012 a partire dalla collezione privata di Roberto Ungaro, ex Agente Generale a Milano di Primaria Compagnia di Assicurazioni. Dal 1962 in poi la sua grande passione per l'arte lo ha portato a raccogliere centinaia di opere, tutte protagoniste ora delle mostre e degli eventi in galleria.

Il nucleo iniziale della collezione è costituito dalle opere degli artisti post-macchiaioli e labronici: con attenzione e passione Roberto Ungaro è riuscito a risvegliare negli anni l'interesse verso gli “eredi della macchia” attraverso una serie di esposizioni che ha curato personalmente.

Egli ha infatti collaborato con la Galleria Bolzani di Milano tra il 2007 e il 2009 per l'organizzazione di tre mostre dedicate a Giuseppe Comparini e Giovanni Malesci, occupandosi anche della realizzazione dei libri sui due autori e dei relativi siti internet (www.giuseppecomparini.itwww.giovannimalesci.it). Sempre nel 2009, presso la Galleria Illulian a Milano, ha curato una mostra presentando le acqueforti di Giovanni Fattori in confronto con quelle di William Hogarth e con gli olii del livornese Angiolo Volpe.

Grande successo hanno riscosso le mostre: “L'eredità della macchia. Dalle incisioni di Giovanni Fattori alla pittura di Giovanni Malesci” che ben spiegano il rapporto tra il grande maestro macchiaiolo e il suo erede universale.

Nel 2010 l'esposizione è stata presentata, con il patrocinio del Comune e della Provincia, alla Sala Manzù di Bergamo dove numerosissimi visitatori hanno potuto apprezzare le centocinquanta opere esposte. Questo evento si è aperto in contemporanea con quello dedicato alle acqueforti di Giovanni Fattori presso l'Accademia Carrara di Bergamo.

Nel 2011 presso la Fondazione Matalon di Milano la rassegna si è poi arricchita di molte altre opere di Fattori, nonché di una sala relativa all'Unità d'Italia.

Sempre nel 2011, con il patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Monza e Brianza, a Villa Tittoni Traversi a Desio è stata riproposta la mostra, ulteriormente ampliata, grazie alle due sale allestite in ricordo del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia.

La collezione da tempo si è sviluppata grazie all'acquisizione di opere pittoriche e grafiche che, con interessante varietà, spaziano dai grandi maestri storicizzati, alle più importanti correnti artistiche del Novecento, fino ad arrivare agli artisti più contemporanei.

L'ampio spazio della galleria permette infatti di esporre nelle sale interne: Salvador Dalì, Pablo Picasso, Joan Mirò, Andy Warhol, Giorgio De Chirico, Gustav Klimt, William Hogarth, Rembrandt, Pierre-Auguste Renoir, Aligi Sassu, Ernesto Treccani, Giuseppe Migneco, Bruno Cassinari, Enrico Baj, Mimmo Rotella, Dario Brevi, Marco Lodola, Ugo Nespolo, Lucio Del Pezzo, Michela Cascella, Salvatore Fiume, Athos Faccincani, Giovan Francesco Gonzaga, Meloniski da Villacidro, e molti altri.

Dall'esperienze di curatela e dalla ricca collezione privata nasce un nuovo spazio espositivo nel centro di Milano che vuole creare occasioni di dialogo tra i principali esponenti della Storia dell'Arte, l'Arte Contemporanea ed il pubblico. Pisacane Arte cerca infatti di coinvolgere il più possibile quest'ultimo attraverso gli eventi che almeno una volta al mese animano la sala principale della galleria in modo da favorire l'incontro tra artisti, collezionisti e amanti dell'arte.

L'arte può essere la scelta giusta per un investimento intelligente e sicuro: ne è testimonianza stessa Roberto Ungaro, perché è il primo a credere nel mercato dell'arte e a poterne testimoniare la crescita negli ultimi decenni, proprio grazie alla sua esperienza di collezionista/curatore/gallerista.


+Turismo