+Turismo

Aprirà sabato 5 gennaio l'Ice Dome che svetta sul Tonale, incastonato nel ghiacciaio Presena: un teatro di ghiaccio a oltre 2600 metri d'altitudine 


Dopo 90 giorni di lavori, a 2.600 metri sul ghiacciaio Presena, tra Lombardia e Trentino è pronto il Mercedes-Benz Bonera Ice Dome, un vero teatro di ghiaccio che ospiterà l’Ice Music Festival, una rassegna musicale suonata con 16 strumenti di ghiaccio da un’orchestra stabile e da alcune delle band più apprezzate del panorama italiano e internazionale. I primi a cimentarsi con violini, violoncelli, batterie, chitarre e contrabbassi di ghiaccio saranno, il 5 gennaio alle 16 e alle 18 i The Bastard Sons of Dioniso, formazione trentina, una delle rock band più apprezzate del panorama musicale italiano.

Sono poi previsti concerti fino al 30 marzo, ogni giovedì (alle 15 e alle 16.30) e sabato (alle 16 e alle 18).

Informazioni

I concerti sono programmati dal 5 gennaio al 30 marzo: il programma completo su pontedilegnotonale.com.
Anche le prenotazioni si possono fare sul web: l'ingresso “semplice” al concerto costa 20 euro, costa invece 30 euro il concerto con biglietto di andata e ritorno sulla cabinovia Paradiso, 50 euro concerto più cena tipica al Rifugio, 60 euro concerto più cena tipica più biglietti della cabinovia.

Tim Linhart

E' un artista americano, fondatore di Ice Music, con alle spalle 36 anni di esperienza nel lavorare col ghiaccio come materia artistica. Cresciuto in New Mexico, ha sempre amato l’inverno e lo sci. Un inverno, non potendosi permettere l’acquisto di uno ski pass, decise di fare un accordo con il gestore dell’impianto sciistico: sculture di ghiaccio in cambio dello ski pass. Linhart creò molte sculture, sperimentando varie tecniche, e fu così che incontrò quello che sarebbe divenuto il materiale con cui avrebbe lavorato nella vita. Linhart si rese conto che il ghiaccio poteva emettere suoni e passò così alla creazione di strumenti musicali, dando vita ad Ice Music. La sua prima orchestra, scolpendo violoncelli, la costruì nelle montagne del Colorado. Da quella prima esperienza ha costruito 16 intere orchestre con 20 strumenti musicali diversi: violino, violoncello, viola, contrabbasso, banjo, mandolino, chitarra, batteria, xilofono, flauto di pan e qualche altro strumento a percussione. Perché creare un teatro in un igloo? La struttura dell’igloo, che ospiterà la sala concerti Ice Music da 200 posti, è un edificio che concilia i bisogni del pubblico, dei musicisti e degli strumenti di ghiaccio. Questi ultimi sono – come è facile comprendere - influenzati dalle condizioni che li circondano. Il design permette la ventilazione naturale del caldo emanato dal respiro degli spettatori, conducendolo verso l’alto e fuori dalla struttura, mentre gli strumenti rimangono nell’aria fredda all’altezza del palcoscenico. L’igloo mantiene uno “spazio sicuro” per gli strumenti nel quale le condizioni rimangono ideali per produrre ottima musica”.

Photo Credits pontedilegnotonale.com

 

+Turismo