+Turismo

Una serie di appuntamenti nelle ridenti cittadine lacustri


Ed eccoci alla festa magica della Befana che chiude tradizionalmente le feste natalizie. La notte del 6 gennaio la leggenda vuole che la vecchietta vestita di poveri stracci, sorvoli i nostri cieli a cavalcioni di una scopa e poi scenda nelle case attraverso i camini per riempire le calze di dolcetti, se i bimbi sono stati buoni, o di pezzi di carbone se sono stati cattivi. L’origine di questa leggenda si perde nella notte dei tempi e molti studiosi la ricollegano ai riti propiziatori delle popolazioni Celtiche insediatesi nella pianura Padana. Oggi la befana viene spesso raffigurata in vesti sexy, con le sembianze di una ragazza con calzamaglia a rete ma sempre a cavalcioni di una scopa volante. Cambiano i tempi e l’aspetto ma la figura centrale e lo spirito della festa restano gli stessi.

A chiusura delle festività natalizie, per la gioia di grandi e piccini ecco una serie di appuntamenti per chi non ha avuto la voglia e il tempo di programmare in anticipo ma vuole comunque trascorrere una giornata di festa a degna chiusura delle vacanze.

Il 6 gennaio, alle ore 14,00 nella ridente cittadina di Cannobio "La Befana vien dal Lago".

Castelletto Sopra Ticino, il giorno dell’Epifania, accoglierà invece i bambini con lo spettacolo "Fischietto", presso l’Oratorio alle ore 14.30 e alle ore 20.30 presso la Chiesa S.Antonio Abate.

A Meina, lo stesso giorno, la Befana porterà calze e cioccolata per tutti i bambini, dalle ore 11.00 davanti al Municipio.

A Suna, dalle ore 15.00, la Befana arriva con animazione a sorpresa e cioccolata calda.

A Vogogna "La festa della Befana" dalle ore 15.30, con tombolata e falò della Calcaveggia nel Rio Chiesa a seguire. Alle ore 21 invece ci sarà un concerto a ingresso gratuito presso il Castello Visconteo.

Ad Arona, infine, presso il Civico Museo Archeologico in piazza San Graziano, "Quel giorno da noi", ultima occasione per visitare il grandissimo presepe animato con approfondimenti storico-archeologici su usi e costumi di 20 anni fa nel nostro territorio.

+Turismo