+Turismo

Anche quest'anno, come ogni anno, l'Infiorata per il Corpus Domini richiederà a Montefiore dell'Aso la partecipazione di quasi tutto il paese. La sera del 2 Giugno cominceranno infatti gli allestimenti dei meravigliosi quadri che orneranno le vie del paese fino alla processione della domenica (ore 18:00 circa).


 … Flora locum tenuit, 

quin nunc de nomine florum... 

(La Dea Flora governò il luogo che da quel momento ne prese il nome) 

Statuto Comunale di Montefiore dell'Aso del 1569 di Astulfus de Veronensis  

 

Il legame del paese di Montefiore dell'Aso con le espressioni rituali e artistiche floreali risale al periodo precristiano. Celebrazioni dedicate al culto della dea Flora, dette Floralia, beneficiavano dell'ampia varietà di essenze che nel periodo primaverile ornano la zona, peraltro ricca di testimonianze archeologiche Picene e Romane. 

E' testimoniato che, sul finire degli anni '30 del '900, l'uffizio della processione del Corpus Domini si professasse per le vie del paese tra i profumi ed i colori dei fiori recisi. Una ricca festa floreale detta appunto "Infiorata". 

Nel 2002, quest'uso è stato rinvigorito su proposta del Parroco di Santa Lucia Don Vittorio Rossi, rendendo l'Infiorata più ricca dal punto di vista artistico, ma anche più importante dal punto di vista sociale. Da mera decorazione, l'Infiorata si è quindi trasformata in una occasione artistica, con opere tematiche realizzate quali tappeti floreali per le vie del paese.  

CENTO MANI, IL CIEL LE AIUTA 

L’Infiorata di Montefiore dell'Aso si svolge nel fine settimana della Domenica del Corpus Domini.  

Fin dalle origini si è distinta per la lunghezza del percorso e per la ricerca di materiali naturali alternativi. È realizzata, infatti, con foglie e petali di fiori tagliuzzati, petali di fiori essiccati e macinati, ma anche con essenze naturali colorate: sementi, trucioli, segature e altro. 

Ogni anno essa richiede una vera mobilitazione popolare: la preparazione dei fiori coinvolge infatti numerosi cittadini, anziani e donne in particolare, che si prestano per il lungo e faticoso lavoro dello speluccamento e dell'essiccazione dei fiori. 

Artisti e volontari, a partire dalla sera precedente e poi per tutta la notte, si occupano della preparazione dei tappeti floreali. Danno il loro apporto, oltre ai mastri infioratori, tutte le associazioni del paese e anche i ragazzi delle scuole trovano nel paziente lavoro dell'infioratura occasione di aggregazione.

Chi desiderasse sperimentare l'atmosfera concentrata e collaborativa dell'Infiorata e partecipare non solo da spettatore ma anche da protagonista, può richiedere di collaborare contattando l'Associazione Infiorata al numero 324 6881325 o direttamente il responsabile organizzativo al 338 905 8915 per avere maggiori dettagli. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

+Turismo