+Turismo

Due le realtà che potrete conoscere in Galleria Baroni durante il Fuorisalone: l'azienda MMairo di Carara, specializzata in complementi d'arredo realizzati in marmo, e la scuola ISIA per il Design e la Comunicazione di Faenza, con alcuni progetti degli studenti del corso di Metodologia della Progettazione.


Nel cuore del Brera Design District Galleria Baroni, che dopo una lunga esperienza nell'antiquariato e nelle arti decorative ha trasformato la propria attività iin sede di mostre e conferenze, ha deciso di essere uno spazio polifunzioanle e avviare collaborazioni temporary. Inaugura questa attività per il FuoriSalone 2018 con la MMairo, un'azienda che si dedica al "design del quotidiano", ma lo fa scegliendo l'eleganza di un materiale prezioso e amato dagli artisti come il marmo. In occasione del Fuorisalone il pubblico potrà vedere i nuovi progetti realizzati dai designer Matteo Cibic e Ivan Colominas.

La Galleria ha dedicato anche uno spazio alla formazione di nuovi designer, ospitando i progetti degli studenti dell'ISIA di Faenza, l'Istituto di alta formazione del design e della comunicazione, che compongono la mostra "Zero-Zone. nobody teaches you how to live", con maquettes dedicate all'abitare sul concetto lecorbusiano di pianta libera e modulare. 

"Sono felice di ospitare i lavori di studenti che saranno i designer del futuro, creando così un ponte tra le diverse realtà in gioco nel sistema design", afferma Sergio Baroni, che aspetta i visitatori anche per raccontare la sua galleria attraverso gli oggetti d'arte che vi sono custoditi.

+Turismo