+Turismo

La differenza con altri territori è evidente: qui la gente si è riappropriata della terra, delle tradizioni e della cura del dettaglio e ha rilanciato il turismo tornando all’agricoltura di un tempo, con risultati enorm

 


Di cibo locale e mercatini ne sentiamo parlare tutto l’anno, in particolare da Ottobre a Gennaio, e per scegliere la propria meta c'è solo límbbarazzo della scelta, anche se non sempre ciò che troviamo o assaggiamo corrisponde poi a quanto ci si aspettava. La produzione di massa e su grossi numeri ha portato  a un generale appiattimento dell’offerta e della certezza da parte del consumatore dell’assenza di chimica nei prodotti che acquista.

Per fortuna esistono delle eccezioni, e il circuito che si è creato tra operatori di eccellenza sul Garda Trentino è un esempio di come garantire la filiera, selezionare i produttori e i metodi produttivi e fare rete tra imprenditori agricoli possa cambiare totalmente il livello dell’offerta ed avere ricadute positive su tutta la filiera turistica. Un viaggiatore che entra in contatto con cibi genuini e buoni e sapori che non conosceva, ma di cui sicuramente si innamorerà è un viaggiatore che torna a trovarci per rivivere quell'esperienza unica e irripetibile che il Garda Trentino sa offrire.

Ed è così che nell’ultimo nostro viaggio in zona, in preparazione dell'evento di Garda con Gusto in cui tutti questi e molti altri produttori saranno insieme a proporre i loro prodotti, siamo stati mandati a scoprire alcune eccellenze della produzione bio, e siamo rimasti a bocca aperta.  E finita come per il turista di cui parlavo poco fa: abbiamo acquistato parecchi prodotti e ci siamo ripromessi, d’ora in poi, di cercare sempre e solo produttori di questo tipo rivolgendoci a loro per i nostri acquisti, sostenendo in maniera diretta e senza intermediari l'imprenditoria locale dei piccoli agricoltori locali, vi  raccontiamo chi sono e come lo fanno.

Il Maso Lizzone

Siamo stati ospiti del Maso Lizzone, ad Dro, una bellissima location adatta e perfetta per viaggiatori come noi. Connessa ad un agricampeggio e circondata da uliveti, vigneti e alberi secolari offre un’ospitalità dal sapore e dal fascino antico, con mobili restaurati alla perfezione tutti in stile, camere essenziali con letti enormi e privi di televisione. Come dice Silvano hanno pensato al viaggiatore e qui è molto meglio fare altro che guardare la televisione, facendomi notare lo spettacolare panorama che si vede dalla camera, e come dargli torto?

Qui la cosa che più colpisce e l’autorganizzazione: nessun ristorante o cuoco, ma un piano cottura a doppio fornello (ad induzione), un frigorifero e un piano di lavoro per ogni camera: L'ospite può acquistare prodotti locali (o portarseli) e cucinarli direttamente qui, per servirli nella bellissima sala da pranzo interna o esterna a seconda delle stagioni, così come ci si può avvalere dei barbecue comuni all'esterno. Il tutto “condito” con una splendida piscina vista vigneti e tanti punti relax sparsi in tutto il giardino per garantire comfort e privacy agli ospiti, prevalentemente stranieri, che soggiornano qui.

La magia delle mele e del succo più buono di sempre

Silvano ha messo su un impianto produttivo di produzione di succo di mela, un impianto costoso e moderno, che serve sia la sua produzione che la produzione conto terzi del raccolto di altri contadini in zona, garantendo così a tutti l’alto livello qualitativo del prodotto finale ma utilizzando il suo investimento come volano per tutti, anche qualcuno che sulla stessa strada dove Silvano ha il suo shop, un concorrente prima e una parte di una squadra oggi, squadra di cui qui sono tutti molto orgogliosi.

Le mele, prodotte senza avvalersi di nessun componente chimico durante la maturazione, subiscono un trattamento di pulizia molto approfondito, finito il quale inizia il vero e proprio trattamento per ottenere il succo, succo che risulta nettamente più saporito, buono e piacevole rispetto a molti altri (soprattutto quelli industriali). Una volta poi scoperti gli enormi potenziali della mela e del suo succo, che vanno dal pulire il fegato ad aiutare il diabete, prevenzione dell'alzheimer e controllo del cuore, abbiamo deciso che un bicchiere di questo succo ci sarà utile ogni mattina, mai piu senza!

Il Maso Giare

Silvano, oltre al centro di produzione, ha anche messo su uno shop sulla strada principale che porta ad Arco e verso le dolomiti, una casetta di legno isolata termicamente e molto vicina alla sua produzione, in cui è possibile trovare sia tutti i suoi prodotti che la selezione di tutti i prodotti migliori del territorio. A questi si affiancano i prodotti stagionali, come i melograni e fichi in questi giorni, una selezione di prodotti che altri produttori della zona hanno raccolto e che possono commercializzare qui da lui, se rispondenti al suo protocollo, e che completano e rendono sempre varia l'offerta di ciò che potete trovare qui.

Non produce solo mele e succo di mele, ma anche miele e tutti i prodotti che vi racconterà nell'intervista sul campo che gli abbiamo fatto:

Ed è così che inizia la prima parte di carico di questo viaggio, con mele e succo di mele antiossidante buonissimo e ripartiamo alla ricerca di formaggio e vino bio, altre due esperienze fuori dal comune e con particolarità che solo la passione per il proprio lavoro e per la propria terra possono garantire

Scopri il Garda Trentino e le nostre destinazioni preferite

 

+Turismo