+Turismo

Uno dei problemi che spesso ci troviamo a gestire per dare consigli al viaggiatore è la modalità con cui farli interagire: un nuovo strumento (gratuito) per le strutture e gli operatori usa PiuTurismo e mappa il tuo territorio.


Odio e ho sempre odiato quando in albergo, per suggerirmi cosa fare, mi viene data una tonnellata di carta stampata e a colori con tutte le attività (anche quelle che non mi interessano) su carta lucida plastificata non riciclabile.

Ho discusso su questo anche con enti del turismo internazionali, solo che questa (come molte altre) è un'abitudine radicata difficile da togliere alla gente. Ed è così che è nato il progetto #mappiamolitalia di cui parliamo da tanto tempo.

Grazie al sito, alle strutture più meritevoli, alle vostre segnalazioni, al nostro incessante lavoro redazionale e ad alcuni "prodi" a ci è giusto rendere giustizia. Come Roberto Furlani che ha accompagnato come socio il primo anno di PiuTurismo, oltre ad aver cullato la nascita, lasciando una traccia indelebile, un protocollo di altissimo livello e tanti contenuti di cui andiamo orgogliosi. Roberto ci ha aiutato nel creare un vero e proprio censimento green dei più importanti parchi nazionali mondiali, con analisi del territorio e riflessioni sulle giuste regole di comportamento, il territorio e le specie animali.
Questo unito all’incessante lavoro redazionale sulle migliori strutture ci ha portato a costituire il primo pezzo di una app fatta dagli utenti e per tutti gli utenti. Senza installare nulla vi basta aprire l'app, aggiungerla ai preferiti (o chiedere l’accesso in visualizzazione) e vi troverete oltre 1.000 punti sul territorio analizzati e testati o da noi o dalle nostre community

Sei un'azienda iscritta: come puoi usarlo con i tuoi clienti?

Semplicemente inserendo news e informazioni locali dal territorio su cosa ci sia di interessante da fare e da scoprire e quali siano gli angoli nascosti. Più ne segnali più visibilità daremo alla tua scheda struttura e le tue segnalazioni le troverai all’interno della mappa: ti basterà dare il link ai tuoi clienti per permettergli di scoprire sul tablet, sul telefono o sul portatile tutto ciò che c’è da sapere di interessante in zona, e provvederai ad arricchire la più ricca directory redazionale di destinazioni green fuori dalle mete comuni

Sei una guida e vuoi promuovere il suo territorio e la tua attività?

Descrivi le tue escursioni le esperienze che proponi ai viaggiatori e compila la tua scheda azienda su Piuturismo con la tua presentazione e i tuoi contatti. Troverai tutti i tuoi contenuti nella mappa che i viaggiatori possono consultare per trovare rapidamente il fornitore più vicino per le proprie attività outdoor

Sei un viaggiatore? Usa la mappa e se vuoi contribuisci


Mappiamolitalia è partito con noi, il wwf, i borghi autentici, i diving d'Italia e tante organizzazioni di settore ma è un progetto aperto e partecipativo: iscriviti come utente del sito e descrivi il tuo territorio, i posti del cuore e nascosti più belli e contribuisci a rendere unica l’esperienza di chi viaggia con il nostro sito sempre in tasca.

Cosa faremo noi?

Pian piano stiamo estendendo i protocolli ad altri settori, censendo diving, hotel bike friendly e tante altre eccellenze del settore turistico. Partecipa attivamente al sito e alla community, aiutaci a raccontare le migliori esperienze a contatto con la natura. 
Li troverai linkati all’articolo a tua firma nella nostra mappa, e porterai i nostri lettori alla scoperta di una perla nascosta segnalata dalla gente del territorio.

Perché ci avvaliamo di protocolli validati da enti autorevoli come il WWF?

Perché spesso i protocolli adottati sul mercato fanno parte di progetti finanziati, fini a se stessi, di greenwashing per far parlare di aziende (magari, come capita ultimamente, altamente inquinanti) facendole passare per eccellenze. 
Così come siamo in contrasto con scelte editoriali di altri portali in grado di premiare una sola azienda in europa altrettanto siamo felici di premiare 150 strutture che hanno dimostrato il loro adeguamento agli standard e si sono impegnate a farne un valore. Essendo da sempre una chiamata alle armi volontaria piuturismo ha permesso un grande filtro all’entrata, garantendo che il 90% delle strutture presenti fosse sensibile è realmente reattivo al tema del turismo green.
Questo è uno standard, lo stesso che pretendiamo dai nostri iscritti (e collaboratori) dove la professionalità di chi ti accompagna o di chi ti ospita deve garantire sempre e comunque un’esperienza unica e irripetibile.
Ci siamo schierati, chi ci legge lo ricordo, contro ciò che accadde in Indonesia  a degli amici per colpa di una guida assolutamente incapace e impreparata, e da allora abbiamo introdotto un protocollo per i diving (ancora non troppo diffuso a causa delle poche risorse del sito nel settore sport) per verificare che il diving rispetti i minimi standard di sicurezza
Stiamo facendo un protocollo analogo per il settore cicloturismo  per analizzare quelle strutture che sono davvero a portata di ciclista, per diffondere un cicloturismo organizzato e consapevole delle esigenze  e degli standard.
Mi ricollego ad una domanda fatta a Bergamo dalla platea che mi ascoltava presentare i luoghi di piuturismo: a differenza di molti portali siamo partiti dalle esigenze del turista, non della struttura, dalla sua necessità di scegliere secondo gli standard di mercato e sostenibilità reale, di viaggiare al sicuro, di immergersi in sicurezza e di viaggiare con artisti capaci e guide affidabili.

A volte eccessivi nel pretendere degli standard decidiamo di chiudere progetti come discovermarocco, dove le guide italiane e l'organizzazione si sono rivelate molto lontane dagli standard che pretendiamo, continuando il nostro percorso con le guide della Aigae di sui siamo diventati formatori con la possibilità di convertire crediti formativi, e con i più seri e preparati operatori di settore, quelli con cui preferiamo lavorare e che hanno da sempre riconosciuto il valore e professionalità di ciò che stiamo facendo, anche grazie a voi!

 

I luoghi di PiuTurismo:

 

+Turismo