+Turismo

Estate: tempo di vacanze e relax, ma per molti genitori, anche (e soprattutto), tempo di ricerca di centri estivi  dove far trascorrere del tempo di qualità ai  propri figli. 


Proprio per questo  la trasmissione televisiva  “Lavori in corso” andata in onda il 14 Giugno scorso su Rai 2, ha affrontato l’argomento centri estivi e summer camp, per fornire dettagli e informazioni utili a tutti quei genitori in cerca di valide soluzioni per le vacanze estive dei loro bambini e ragazzi.  
In studio, per parlare dei campi estivi WWF, tra i più accreditati e noti campi naturalistici per ragazzi, Mauro Orazi, responsabile della segreteria tecnica,  che insieme allo staff e al responsabile dell’ufficio Turismo WWF, cura la programmazione e la gestione dei campi junior.

Il  WWF progetta e propone vacanze nella Natura, infatti, da più di 25 anni,  nei luoghi più belli e suggestivi del nostro Paese.  Non a caso nel corso del tempo sono stati circa 100.000 i bambini e i ragazzi che hanno trascorso parte della loro estate nei campi junior  a loro dedicati.

Insieme al sano divertimento, che deve essere sempre presente in una vacanza estiva, la vacanza proposta e accreditata dal WWF è anche un'occasione di crescita personale e di sensibilizzazione nei confronti della Natura e dell'Ambiente. I ragazzi vengono infatti a contatto con i temi sui quali è il WWF è impegnato in modo diretto e partecipato: la sostenibilità, il valore e la tutela della biodiversità e del paesaggio, l'alimentazione naturale e a km 0. Temi che sono vissuti direttamente dai ragazzi durante tutto il corso della loro vacanza.  
In particolare l’azione educativa si esplica e si concretizza in diverse attività tra le quali: esplorazione e conoscenza naturalistica (escursioni, mountain bike, canoa, seawatching, diving, vela);  attività sportive naturalistiche non competitive ( arrampicata, windsurf, equitazione, vela) ; laboratori (tracce, erbari, riconoscimento faunistico, biologia marina); giochi ludico-sensoriali  e molto altro.

Insomma, un’accurata miscela di divertimento naturale, nuove amicizie, esplorazione, conoscenza e gioia di vivere immersi nella natura. 
I turni settimanali proposti quest’anno  sono circa 150, suddivisi per fasce di età (elementari-medie e superiori) e ambientati in 29 diverse località , al mare, in montagna, in campagna, al lago, su un’isola oppure navigando su una barca a vela.  Insomma  ce n’è veramente per tutti i gusti!

Il servizio del TG2:

Dove si trovano i campi juior:

 

 

+Turismo