+Turismo

Nella suggestiva cornice delle montagne Valdostane, a La Thuile, “Citta del Cioccolato” dal 2009, il 26, 27 e il 28 agosto 2016 si è tenuta la sesta edizione di CHOCOLAThuile, promossa dal Comune di La Thuile in collaborazione con Consorzio Operatori Turistici, Office du Turisme, CNA (Confederazione Nazionale Artigianato e Piccola e Media Impresa), Icam Cioccolato, CIOCCHinBO e la pasticceria Chocolat di La Thuile. L’evento è stata l’occasione per una raccolta fondi pro terremotati grazie al ricavato della vendita sia della Tavoletta da Guinness lunga 20 metri, creata dagli Chef Cioccolatieri presenti alla manifestazione, sia del ChocoTatà, il cavalluccio su rotelle intagliato da Corrado Jacquemod.


La Thuile, 29 agosto 2016 - CHOCOLAThuile 2016 ha aperto i battenti venerdì 26 agosto alle ore 10.00 alla presenza del sindaco di La Thuile Mathieu Ferraris, del vicesindaco Barbara Frigo, dell’assessore al turismo Dario Bandito e di Renzo Testolin Assessore Regionale per Agricoltura e Risorse Naturali. Molti i visitatori giunti a La Thuile per celebrare “il Cibo degli Dei”, sono state oltre 10.000 le persone che hanno affollato la manifestazione in questo ultimo weekend soleggiato di agosto e che hanno potuto apprezzare le proposte di eccellenza degli artigiani del cioccolato provenienti da differenti regioni d’Italia. Un successo di partecipazione, grazie alla scelta di puntare sulla qualità e alla felice intuizione di presentare anche prodotti tipici DOP quali Fontina e Jambon de Bosses e i pregiati vini di alcune delle migliori cantine Valdostane: Diego Curtaz (Gressan), Les Granges (Nus) e Grosjean (Quart).

Degustazione, ma anche arte, divertimento e sport si sono susseguiti in questa kermesse di delizie. Sotto al tendone gli Chef dei ristoranti Les Granges, Le Coq Au Vin, Coeur du Village hanno proposto piatti cioccolatosi, mentre La Brasserie du Bathieu ha allietato le papille gustative con le sue crepes rigorosamente al cioccolato e Angela’s Bar con gaufres e piadine a tema.

Futuri Willy Wonka muniti di grembiule e cappello da Chef hanno partecipato ai golosi momenti formativi. Spettatori affascinati hanno potuto ammirare le opere dei due scultori autoctoni Edoardo Berger e Giulio Jacquemod. OfficinaD[anza], nella serata di venerdì, ha coinvolto un vasto pubblico con due musical: Grease e Romeo e Giulietta. La Band 80’N ha animato la manifestazione, nella giornata di sabato, con un repertorio anni 80/90.

Nell’ambito dell’evento sono stati premiati anche i #balconifioriti2016lth: per la categoria degli esercenti si è distinto Le Coq Maf, mentre per i privati Luigi Daniel (frazione Entreves 32) e Giorgio Del Bono (frazione Petite Golette 33).

Al di fuori del tendone nella giornata di domenica un evento di Agility Dog ha catturato l’attenzione di grandi e piccini, mentre nella zona del Petosan si svolgeva La Martze a Pià la prima riedizione della gara podistica La Thuile-Petosan. I vincitori di questa edizione sono stati premiati nel pomeriggio.

CHOCOLAThuile 2016 è stata anche l’occasione per testimoniare la vicinanza ai terremotati del Centro Italia e, a tal proposito, la tavoletta di cioccolato da Guinness dei primati realizzata dagli chef pasticceri (lunga 20 metri utilizzando oltre 50 kg di cioccolato qualità Los Bejucos di Icam, 70% - cacao di provenienza della Repubblica Dominicana), durante il pomeriggio di sabato è stata tagliata in numerosi pezzi per essere data ai visitatori a fronte di un’offerta per i terremotati. A questa iniziativa si è aggiunto il ricavato della vendita del ChocoTatà, un simpatico cavalluccio su rotelle realizzato in legno e intagliato da Corrado Jacquemod, gioco che fa parte della più antica tradizione valdostana. Per i terremotati sono stati raccolti 1.670,00 euro, che verranno devoluti attraverso la sezione Alpini di La Thuile.

A chiudere l’evento, come sempre, una ricca estrazione dei premi di cioccolato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

+Turismo