+Turismo

terza tappa del progetto della REGIONE DEL VENETO


al nastro di partenza

PRIMAVERA FIORISCONO LETTURE 2015

terza tappa del progetto della REGIONE DEL VENETO

 

Martedì 24 marzo inizia in programma degli originali eventi, reading, monologhi e incursioni teatrali di PRIMAVERA FIORISCONO LETTURE 2015, la terza e ultima tappa del progetto Cultura e Territorio – Fuori Teatro della REGIONE DEL VENETO, ideato e realizzato con la collaborazione di Arteven Circuito Teatrale Regionale.

 

Puntuale la buona stagione arriva assieme a Primavera fioriscono letture, il percorso culturale che riunisce felicemente i migliori talenti attorali del Veneto. Anche per l’edizione 2015 di questa tappa del progetto “Cultura e territorio” dichiara Marino Zorzato Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Regione del Veneto - è stata ideata una programmazione trasversale, capace di coinvolgere pubblici diversi in un itinerario di eventi dedicati a testi di grandi autori della letteratura. Da Giacomo Leopardi a Emilio Lusso, da Gianni Rodari a Italo Calvino fino ad arrivare alle migliori fiabe della tradizione popolare veneta. L’appuntamento inaugurale è con il giornalista Corrado Augias e la già pluripremiata giovane attrice vicentina Marta Dalla Via,  impegnati in un reading con musica dal vivo su un sorprendente e inedito ritratto del grande poeta di Recanati. Il ricco calendario prosegue quindi portando in tutte le province molti eventi dedicati soprattutto al pubblico delle famiglie. Così sbocciano fiabe italiane, fiabe arabe alle spezie e nordiche, ma anche su lupi, orchi e streghe di casa nostra. Germogliano e fioriscono storie di oggi e di ieri, sui diritti umani e sulla Grande Guerra, fantastiche o mitiche. L’organizzazione e realizzazione dell’intero progetto regionale “Cultura e territorio”,  che ha già registrato grande affluenza di pubblico con  Natale con un Sorriso e Carnevale si anima la piazza, si svolgono in collaborazione con Arteven, che da molti anni ci accompagna con successo nella diffusione culturale sul territorio veneto. Un progetto che tra marzo e aprile diffonderà in regione tante occasioni d’incontro con la cultura, proprio come fanno i primi fiori con il loro fragrante profumo di primavera!

 

L’appuntamento inaugurale dell’iniziativa progettuale è fissato per martedì 24 marzo alle ore 20.00 al Teatro Aurora di CAMPODARSEGO (PD) dove CORRADO AUGIAS E MARTA DALLA VIA sono gli interpreti di O PATRIA MIA… Leopardi e l'Italia, accompagnati dalle musiche eseguite dal vivo da Stefano Albarello. Per molti anni Giacomo Leopardi è stato solo l’immenso poeta che tutti conosciamo. Solo in tempi relativamente più recenti si è cominciata ad apprezzare anche la sua attività saggistica che, secondo autorevoli giudizi, toccherebbe il livello di una vera organica filosofia. Un esempio di questa iniziale sottovalutazione sta nel fatto che il suo ‘Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli Italiani’ scritto da un Leopardi 26enne nel 1824, sia stato pubblicato solo nel 1905. Lo stesso Zibaldone di pensieri, opera immane composta tra il 1817 e il 1832, venne pubblicato del resto solo alla fine dell’800 da una commissione di studiosi presieduta da Carducci. I giudizi che il poeta dà sull’Italia e sugli italiani sono diversi e variano con il passare degli anni. Ma non c’è dubbio che negli anni giovanili e soprattutto in alcune opere si senta forte in lui un vivo amor di patria. Ne sono esempio la due famose composizioni patriottiche ‘All’Italia’ e ‘Per il monumento di Dante’. Partendo da questi versi ma inserendo anche considerazioni prese dallo Zibaldone e versi estratti da alcuni dei ‘Canti’ più belli,  Corrado Augias ha montato un testo che ci dà un ritratto sorprendente di Giacomo Leopardi, il suo rapporto con l’Italia, con la vita, con gli amori. Il senso forte di un’immaginazione che fu per molti anni la sua sola vera realtà.

Prima dello spettacolo l’On. Marino Zorzato consegnerà

all’ANFFAS Associazione Nazionale Famiglie di persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale il ricavato della serata di Balletto

svoltasi il 17 dicembre u.s. al Teatro Comunale G. Verdi di Padova.

 

 

Il programma PRIMAVERA FIORISCONO LETTURE 2015 prosegue fino a fine aprile coinvolgendo dodici cittadine disseminate nelle varie province con altrettanti appuntamenti culturali e spettacolari. Un’iniziativa che ancora una volta testimonia quanto possa essere fertile la relazione tra Cultura e Territorio.

 

Sabato 28 marzo alle ore 17.00 nella sala Conciliare di  DUE CARRARE (PD) appuntamento con FIABE NEL CESTINO ovvero una degustazione di fiabe italiane, fiabe arabe ricche di spezie, fiabe nordiche dal sapore sconosciuto che accompagnerà un pomeriggio insieme ad Anna De Franceschi, giovane attrice veneta che vanta già molte presenze sui palchi dei più importanti teatri italiani. Il 30 marzo alle ore 14.00 nella Scuola primaria  di  SANTA MARGHERITA D’ADIGE (PD) Irma Sinico e Stefania Pimazzoni interpretano LA STORIA DI BIMBA SENZA NOME con. Una storia per raccontare l’importanza dei diritti umani e delle pari opportunità, il valore di avere un nome e il diritto per il bambino di conoscere la propria libertà, ad esprimersi, a giocare, a godere della vita in modo autonomo, secondo la loro unicità. (appuntamento riservato alle scuole). Martedì 31 marzo alle ore 9.30 nella Palestra  di  BOVOLENTA (PD) Roberto Anglisani vi attende con TOPO FEDERICO RACCONTA. Protagonista un topolino narratore che scopre la sua abilità durante un lungo inverno durante il quale con i suoi racconti riesce a salvare i suoi compagni dal freddo e dalla fame. Le sue storie fanno bene a tutta la comunità di animali, perché sono storie che toccano il cuore e fanno sorridere, e faranno sorridere e pensare anche i nostri bambini.

 

Mercoledì 8 aprile alle ore 20.45 nella Sala parrocchiale di Poianella di  BRESSANVIDO (VI) UN ANNO SULL’ALTIPIANO. L’Altipiano è quello di Asiago, l’anno dal giugno 1916 al luglio 1917. Un anno di continui assalti a trincee inespugnabili e di battaglie assurde: il grande autore Emilio Lussu, attraverso la voce di Filippo Tognazzo e le musiche di Claudio Conforto, racconta la Grande Guerra in uno dei più libri più belli ad essa dedicati. Il 16 aprile alle ore 15.45 nella Biblioteca di CODEVIGO (PD) appuntamento con IL FAGIOLO MAGICO. Narrare significa creare con le parole, incantare con gli occhi e inventare un mondo invisibile di immagini collettive. Dall’omonima fiaba, Ketty ci narrerà di uno strano omino e di un fagiolo magico: una pianta, un castello nel mondo fra le nuvole, ma anche un orco e una gallina dalle uova d’oro... Il 18 aprile alle ore 16.30 nel Tendone della fiera del libro di GAZZO (PD) Anna Farinello e Alessandra Niero in EHI, SEI SEMPRE IN RITARDO! Anche stamattina Marianna arriva in classe quando la campanella è già suonata. Non si è svegliata? Non aveva voglia di andare a scuola? Nulla di tutto questo: ora è pronta a raccontarci i buffi perché dei suoi ritardi, accusando i personaggi delle favole più famose, che secondo i suoi racconti la coinvolgono suo malgrado all’interno delle loro storie.

Sempre il 18 aprile alle ore 20.45 nella Sala Polivalente di GAZZO (PD) Titino Carrara, accompagnato dalle musiche di Maurizio Camardi, interpreta LA TERRA DELLA MIA ANIMA: una storia di vita vera, avventurosa, romantica e commovente. La storia di Beniamino Rossini, fuorilegge ribelle e sorridente, e pazzo quel tanto che basta per poter dare arrembaggio alla vita come un corsaro che non dimentica di guardare il cielo e di dare forma alle nuvole. Domenica 19 aprile alle ore 16.00 nel Palazzo municipale di PIEVE DI ALPAGO (BL) Edoardo Fainello vi trasporterà nell’avventuroso mondo di MOBY DICK. “Chiamatemi Ismaele”. Così comincia uno dei più grandi romanzi di tutti i tempi e così si presenta a noi il narratore di questa storia fantastica, la storia di un uomo e del suo legame di caccia, di guerra e d’amore con una balena bianca. Un viaggio affascinante e senza tempo: una storia che ricorderete per sempre. Il 24 aprile alle ore 21.00 nel Teatro “La Loggia” di CISON DI VALMARINO (TV) Andrea Mazzacavallo vi aspetta con il suo  spettacolo di teatro canzone TICKET. Un “viaggio comico-economico per stare bene” fitto di racconti, brani musicali, idee originali che danzano giocose sulla fune dell’ironia: variegate forme stilistiche si intrecciano con il linguaggio della comicità e del racconto, il tutto amalgamato con musica divertente ed energica! Il 27 aprile alle ore 14.00 nella Palestra di BRENZONE SUL GARDA (VR) arrivano le DIVERTENTI STORIE DI PAURA… narrate da Pino Costalunga. Lupi, orchi e streghe, protagonisti di tante storie di paura, ma anche di tante storie da ridere, perché cosa succede se una strega vuole diventare amica di una bambina? E cosa succede se un Orco deve mettersi a dieta e diventare vegetariano? Succede che chi ascolterà le storie invece di avere paura si farà delle gran matte risate! (appuntamento riservato alle scuole)

 

Questa nostra Primavera di spettacoli si conclude mercoledì 29 aprile alle ore 16.00 nella sala civica di GAIBA (RO) in compagnia di Susi Danesin e Gaetano Ruocco Guadagno in ARIA DI STORIE. Due simpatici imbonitori di piazza presentano l’ultimo ritrovato della scienza: delle “bottigliette piene d’aria”! Ogni bottiglietta contiene un’aria speciale che porta con sé storie di uomini coraggiosi, giganti, animali parlanti e paesi lontani. Storie che continueranno ad esistere finché qualcuno darà loro voce.

 

I dettagli del programma sono disponibili su  www.arteven.it 

Iniziativa resa possibile dal contributo della Regione del Veneto e da Arteven

+Turismo