+Turismo

Per la collana Sentieri Sostenibili di Snam vi parliamo del volume dedicato al Parco dei Nebrodi  


Nell’ambito delle sue iniziative di corporate social responsability Snam  ha avviato anni fa una collana con il Sole 24 Ore dando vita a diversi libri sui parchi italiani. 

Uno di questi è quello sul Parco dei Nebrodi nato dalla costruzione del metanodotto Bronte-Montalbano Elicona, in Sicilia, con l’obiettivo di favorire il trasporto di maggior quantità di gas naturale proveniente dal Nord Africa, che attraversa il parco per 15 km. In lavorazione un altro volume sul Parco della Majella. Questo libro nasce con una duplice finalità: da una parte un’eccezionale esempio di “buone pratiche” d’impresa; dall’altra le meraviglie del Parco dei Nebrodi, in Sicilia, e la celebrazione di una affascinante realtà territoriale del nostro Paese. Snam da sempre ha fatto della sostenibilità un tratto distintivo della sua politica d’impresa.

Le infrastrutture per il trasporto del gas di Snam, dal 2003 hanno permesso di attraversare 33 aree SIC (Siti di Importanza Comunitaria), 18 Parchi Regionali, 4 Parchi Nazionali (Foreste Casentinesi, Maiella, Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese, Pollino) lasciando intatti, ove non migliorati, i territori attraversati. Un esempio di come anche grandi aziende si prendono cura della montagna in modo importante e continuativo.

ll libro racconta attraverso una serie di interviste, testimonianze e approfondimenti un esempio di grande collaborazione tra il Parco dei Nebrodi, bellezza incantata nel territorio siciliano, e un'importante azienda italiana leader nell'approvvigionamento energetico nel nostro Paese.

L'intesa tra l'Ente Parco dei Nebrodi e Snam ha portato all'attuazione di un'opera di alta ingegneria unita alla valorizzazione del territorio del parco, puntando allo sviluppo sostenibile e alla tutela della flora e della fauna autoctone. Un progetto che mostra come possa convivere un'operazione di gestione e distribuzione di gas metano con il recupero del paesaggio originale.

Immagini spettacolari, storia e cartografia del parco,  schede sulla fauna del posto ( grifoni, cavalli sanfratellani, suini neri ), storia della presenza dell'uomo con le sua tradizioni, folklore e feste sono alcune delle cose presenti nel libro.

A questo si aggiunge il racconto della storia di Snam e del loro lavoro in questo parco e nei vari parchi italiani. Snam interviene sul territorio risistemando e rendendo migliori i luoghi in cui ha dovuto fare gli scavi. Spesso reintroducendo dele specie vegetali della zona non presenti prima dello scavo ma che con accurata analisi e mappatura della vegetazione è possibile ritrovare e reinserire. A fase di ripristino ultimana flora e fauna si reinsediamo lungo il territorio. E l'analisi di Snam continua con monitoraggio e controllo per gli anni successivi.

 

+Turismo