+Turismo

Gustoso e interessante itinerario realizzato da Fuudis Italia, in collaborazione con Pasta Armando e Vigne Sabot.


Abbiamo partecipato al gustoso e interessante itinerario realizzato da Fuudis Italia, in collaborazione con Pasta Armando e Vigne Sabot. Si è trattato di un modo nuovo e innovativo di pensare il cibo e la cultura, già molto diffuso in Argentina e in Spagna, dove andare per "tapas" è cosa comune.

L'itinerario enogastronomico è partito da Piazza Dante a Napoli e, attraverso un percorso con visita guidata della durata di venti minuti, ci ha permesso di visitare alcuni luoghi molto caratteristici di Napoli e fare tappa in tre diversi luoghi storici della tradizione culinaria. Da piazza Dante abbiamo risalito Port'Alba, dove c'è stata la prima sosta, presso la libreria Berisio che ha offerto l'aperitivo di benvenuto e lì abbiamo potuto ammirare la collezione di libri antichi e rari della libreria. Le luci soffuse e la musica di sottofondo ci hanno subito messo a nostro agio.

Due chiacchiere con una delle creatrici del progetto, la spagnola Sonia Viñas che era presente, ci hanno permesso di capire cosa c'è dietro un percorso di questo tipo: il desiderio di "un'esperienza gastronomica diversa", in cui "si socializza e si sta bene insieme". 

La guida ci ha accompagnato lungo tutto il percorso con particolari aneddoti, infatti la seconda sosta è stata a San Pietro a Majella: ci sono stati presentati i luoghi del centro storico di Napoli, come piazza San Domenico e piazzetta Nilo, e la passeggiata enogastronomica ha previsto poi altre due tappe: l'antica Spaghetteria dove, come è immaginabile, abbiamo mangiato spaghetti, e poi le polpette al ragù del Tandem. Entrambe ottime, perché il cibo della tradizione napoletana non delude mai.

Il tutto in un contesto estremamente conviviale, reso ancora più magico dai vicoli di Napoli e del centro storico, che di notte regalano davvero degli scorci da non perdere. E' davvero un bene che Fuudis Italia - grazie anche a Infoodation - riescano a portare avanti un discorso che unisca buona tavola e scoperta della città, un tipo di turismo responsabile e consapevole, che è sicuramente il modo migliore per vivere le città. Dopo La Via dei Santi Fuudis sta già preparando la prossima meta di Fuudis Italia che si svolgerà il 25 marzo nel quartiere di Chiaia e che sarà centrata sulla mozzarella e il cioccolato

+Turismo