+Turismo

''Serial Killer: Dalla Vittima al Carnefice'' : a Jesolo con scalpore 


Ebben sì, dopo aver scandalizzato , ma anche entusiasmato il grande pubblico con le due mostre Bodies Revealed e Real Bodies, la città di Jesolo ha lasciato i corpi plastinati proseguire il loro tour mondiale ed ha deciso di rompere gli schemi. 

E dal 26 Dicembre si aprrono i battenti della mostra Serial Killer, dalla Vittima al Carnefice, una mostra che già è stata attaccata duramente dai media, perchè viene vista come una spettacolarizzazione della brutalità umana.  Ci chiediamo se proprio i media con tutte le immagini di violenza che ci propinano ogni giorno, e spesso non solo per informazione, ma per fare audience, si possano permettere un tale giudizio.

1500 metri quadrati di mostra con ricostruzioni tipo set cinematografici delle scene dei crimini, con armi vere usate nei crimini, con strumenti di tortura , con immagini horraro ci vogliono accompagnere nei meandri di queste menti malate , di chi vive per uccidere.  Strana cosa VIVERE per UCCIDERE, vero? Eppure i killers seriali spesso sono i nostri vicini di casa. Dobbiamo per caso fingere a Natale che la violenza non esiste? 

Abbiate il coraggio di vedere dove la mente umana, nella sua follia, può arrivare . Si ammazza per fare saponette delle proprie vittime, si ammazza per arrivare a scuoiare e farsi una poltrona di pelle umana. Si tratta di riconoscere che anche questa follia estreme, maniacale, ossessiva, compulsiva fà parte dell'umanità. Conoscere per prevenire, conoscere per stare attenti. 

La città di Jesolo dimostra per l'ennesima volta che vive 365 giorni all'anno, che è una città che non muore d'inverno e noi degli hotels a Jesolo ne siamo felici, perchè per noi significa restare , essere sempre presenti 

+Turismo